Sabato, 28 novembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PALIO E CONTRADE

Palio di Siena del 2 luglio 2013, primo borsino delle accoppiate

Bookmark and Share
132Proviamo a fare un primo borsino delle 10 accoppiate che si sono venute a creare questo pomeriggio. Nei prossimi giorni cercheremo di aggiornarlo, provando a capire chi sale e chi scende, fino ad arrivare al giorno del palio, in cui stileremo la graduatoria finale di favorite, outsider e possibili sorprese.

LUPA: Strategicamente e qualitativamente è l’accoppiata favorita di questo palio. Indianos è garanzia di esperienza ed ha dimostrato di poter lottare per vincere, soprattutto in un lotto come questo. Andrea Mari ha deciso di prendersi responsabilità importanti (lo avevamo anticipato), indossando un giubbetto pesante, come aveva affermato alla vigilia capitan Burrini.

VALDIMONTONE: Non fosse altro perché è l’accoppiata che ha vinto l’ultimo palio, Scompiglio e Lo Specialista meritano il ruolo di seconda punta di questa carriera. La stalla dei Servi e Jonatan Bartoletti conoscono a memoria pregi e difetti del cavallo, un vantaggio non da poco rispetto alle altre.

LEOCORNO: Porto Alabe ha mostrato buone qualità, sia in provincia che stamani in Piazza. Ovviamente c’è da valutarlo nei 4 giorni, ma la monta di Gigi Bruschelli è una garanzia assoluta. Se il cavallo crescerà e trecciolino riuscirà a trovare il giusto felling, può essere una delle accoppiate favorite.

OCA: Giovanni Atzeni ha sotto mano Guess per 365 giorni all’anno ed infatti è stata una delle prime monte a chiudersi. Il cavallo è esperto, avendo corso già 3 palii ed ha già conosciuto la pressione dei 4 giorni di palio. Per molti è sul viale del tramonto, avendo già 11 anni, ma prima di congedarsi potrebbe lasciare il segno.

NICCHIO: Morosita Prima non ha ancora mostrato le sue qualità in Piazza, ma ha un ottimo spunto in partenza ed una buona precisione in curva. E’ una delle 2 femmine del lotto e Sebastiano Murtas, che dopo il bel palio dello scorso agosto è chiamato alla conferma, dovrà cercare di esaltarne le doti.  

TORRE: Mocambo rientra nei 10 dopo 3 anni. E’ sembrato in forma ed ha più volte dimostrato di avere un buon motore. Giuseppe Zedde deve riscattare l’opaca annata 2012, che non lo ha visto tra i protagonisti. L’accoppiata ha voglia di riscatto e potrebbe venire fuori nei 4 giorni.

PANTERA: Pestifero è uno dei 2 soggetti più giovani del lotto e deve ancora essere valutato in Piazza. La monta tecnica di Silvano Mulas potrebbe essere quella giusta. Il fatto di correre senza la rivale, inoltre, è sicuramente un punto a favore, per un palio tranquillo e senza problematiche di sorta.

CIVETTA: Forse sarà chiamata ad un palio maggiormente difensivo che d’attacco. Nottambulo (che ieri avevamo dato tra i 10), però, ha mostrato delle buone qualità e Alessio Migheli, che è il suo allenatore, lo conosce perfettamente, potendone sfruttare al meglio le doti. Accoppiata ben assortita.

ONDA: Capitan Coppini aveva parlato di un palio sereno per la sua contrada. Dopo l’assegnazione e la scelta di Luca Minisini (forse sarebbe arrivato Dino Pes senza l’infortunio all’inguine), che torna sul tufo dopo 3 anni con tanta voglia di ben figurare, si conferma la linea di Malborghetto.

ISTRICE: Con la Lupa favorita, la scelta di Berrettini è orientata verso un palio tutto difensivo. In questo senso si legge l’arrivo in Camollia di Walter Pusceddu, che non avrà certamente un compito facile. L’unico obiettivo, quindi, sembra quello di non permettere alla Lupa di togliersi la cuffia dopo 24 anni.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio