Martedì, 11 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PALIO E CONTRADE

Verso il Palio del 16 agosto 2013, i fantini: Andrea Chessa detto Nappa II

Bookmark and Share
08Nella carriera di luglio è rimasto spettatore, in vista di agosto, invece, spera di avere un’occasione per poterla sfruttare al meglio. Andrea Chessa detto Nappa II, dopo l’esordio nel 2011 nella Chiocciola ed il palio dello scorso anno nel Leco, spera di poter rientrare nei 10 che saranno al canape il 16 sera.  

Andrea, mancano pochi giorni al palio. Come ti senti?
«Mi sento bene, sono pronto e aspetto la carriera sperando di avere la possibilità di rientrare nei 10. Di solito sono 2-3 fantini quelli che ruotano, più 2 che 3, quindi non sarà facile».

A luglio hai visto il palio da spettatore. Che carriera è stata?
«Un palio normale, che vedeva tante avversarie in campo. Per questo motivo tra i canapi c’è stata un po’ di confusione, ma nemmeno più di tanta, anche perché il regolamento non permette determinate cose. E’ stato un palio bello per chi ha montato e brutto per chi, come me, è rimasto a guardare».

Qualche giorno fa sei stato impegnato a Bientina, com’è andata?
«Non molto bene perché dopo aver superato la batteria, in finale il cavallo mi si è ribaltato e mi è caduto sopra, La botta è stata forte, ma per fortuna non mi sono fatto niente. Sono cose che càpitano e già il giorno successivo ero di nuovo a cavallo».

Adesso siamo già proiettati verso agosto. Contatti e possibilità di monta ce li hai?
«Sono fiducioso e a questo punto non mi resta che aspettare l’ultimo momento sperando che alcune cose coincidano. Rispetto a luglio ho qualche possibilità in più, vediamo se si concretizzeranno. Di sicuro non ho perso le speranze perché altrimenti avrei già smesso. Da parte mia non ho nessun problema a fare qualsiasi tipo di palio, anche perché rimanere a casa è peggio. Il motivo principale perché io sono qua è per correre il palio di Siena e per questo sono disposto a fare tutto».

Chiocciola e Torre sono 2 possibilità concrete?
«Sì, diciamo che potrei montarci, così come da altre parti, ma la parola finale poi spetta a loro. Per me il primo che mi chiama va bene e non mi pare il vero, anche perché non posso certo permettermi di scegliere. Non ho nessuna contrada chiusa e sono disponibile per tutti».

Come al solito, la scelta dei cavalli sarà determinante…
«Di sicuro. A questo giro potrebbero anche rientrare cavalli che non hanno corso a luglio, con un lotto formato per metà da soggetti esperti e per l’altra metà da esordienti. Ovviamente le cose cambiano perché per me è meglio se si forma un lotto con alcuni cavalli forti, perché quando è omogeneo ci sono meno spostamenti di monte».

Intanto, però, ti vedremo la notte e la mattina della tratta…
«Si, monterò i cavalli di scuderia, anche se prima c’è da vedere le previsite, chi passa e chi no. Ci dovrei essere, ma anche se così non fosse spero che il 13 la chiamata giusta arrivi comunque…».
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio