Martedì, 11 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Scuola materna di Ponte a Tressa: la Regione concede la ''Sezione Pegaso'' triennale

Bookmark and Share
Per l’anno scolastico 2013/2014 e per i due a seguire, l'amministrazione comunale riuscirà a garantire strutture e posti a sufficienza all'interno della Scuola dell’infanzia
Armini: “A differenza del passato, la Regione ha finanziato un solo insegnante, quindi dovremo modificare i nostri assetti organizzativi e le assegnazioni tra i plessi al fine di garantire un identico standard sia a Tressa che a Cuna”

asilo-cuna650Venerdì scorso è arrivata finalmente in Comune la notizia che da tempo, amministratori e famiglie stavano aspettando. La Regione Toscana ha riconosciuto la “Sezione Pegaso” aggiuntiva alla scuola dell’infanzia comunale di Ponte a Tressa per una durata triennale. In questo modo, anche per l’anno scolastico 2013/2014 e per i due a seguire, l'amministrazione comunale di Monteroni d'Arbia riuscirà a garantire strutture e posti a sufficienza alla scuola dell’infanzia.

Lo scorso aprile, infatti, il Consiglio Comunale aveva approvato la variante al Piano di Recupero del Complesso Immobiliare Ex-Icas in località Cuna. In questi mesi gli ex uffici sono stati trasformati in una nuova sede scolastica comunale, pensata e ristrutturata proprio per ospitare i bambini. L’amministrazione ha effettuato migliorie ed ha acquistato gli arredi, ma tutto era subordinato all'ottenimento del personale aggiuntivo da parte della Regione Toscana, visto che lo Stato non finanzia più queste assunzioni e che i Comuni non possono farle perché oramai in blocco permanente da quattro anni.
Grazie all’azione del Comune, che si è subito mosso per creare una nuova sede scolastica, ed alla Regione, che ha finanziato un insegnante, a partire da settembre 2013, la sezione Pegaso aggiuntiva troverà spazio nel nuovo Borgo di Cuna, negli ex uffici dell’Icas.

“La buona notizia - commenta il sindaco di Monteroni d’Arbia, Jacopo Armini - è che avere la Pegaso è un traguardo che ci consentirà di rispondere ai bisogni delle famiglie in maniera adeguata, sia per l'anno 2013 che per il biennio successivo. Quella cattiva è che, a differenza del passato, la Regione non ha finanziato 2 insegnanti ma soltanto uno. Questo ci costringerà a modificare i nostri assetti organizzativi e le assegnazioni tra i plessi al fine di garantire un identico standard sia a Tressa che a Cuna. Proprio per questo, mercoledì 31 luglio incontreremo i genitori per illustrare l’organizzazione del prossimo anno scolastico e ricevere le loro critiche e suggerimenti”.
Nonostante il periodo estivo, infatti, l'amministrazione è pienamente impegnata su questo fronte, così da offrire il servizio migliore sia ai bambini che alle famiglie, impiegando al meglio il personale a disposizione.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio