Giovedì, 6 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ECONOMIA E FINANZA

BMPS, ricerca ed analisi: Weekly Corporate and Financial Monitor del 30 luglio 2013

Bookmark and Share
Il Weekly Corporate & Financial Monitor elaborato dall'Area Research, Intelligence & Investitor Relations di Banca Monte dei Paschi di Siena

montedeipaschiBN250Principali rating action dell'ultima settimana:

Settore Finanziario
− 17 BANCHE ITALIANE: Downgrade rating per 17 banche italiane da parte di S&P, tra le quali Ubi
Banca e Credem a ‘BBB-’; Fga Capital, Iccrea e Mediocredito a ‘BB+’; Banca Popolare di Vicenza,
Veneto Banca, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare dell'Emilia Romagna e Banco
Popolare a ‘BB’; Unipol Banca a ‘BB-’. Per Unicredit e Intesa confermato rating a ‘BBB’ (S&P)
− CREDIT AGRICOLE: Confermato rating ad ‘A’, outlook stabile (Fitch)

Stati sovrani, Regioni e Provincie:
− PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO: Confermato rating ad 'A‘, outlook negativo (Fitch)
− SERBIA: Confermato rating a ‘BB-‘, outlook negativo (Fitch)
− TAIWAN: Confermato rating ad ‘A+’, outlook stabile (Fitch)

Settore industriale:
− COLGATE-PALMOLIVE: Confermato rating ad 'AA-‘, outlook stabile (Fitch)


I Corporate CDS 5 anni America ed Europa sotto osservazione

Nel corso dell’ultima settimana, i prezzi dei Corporate CDS europei sotto osservazione hanno mantenuto un andamento improntato alla stabilità, con prevalenza di decrementi sulla maggior parte dei prezzi sotto osservazione. Poche seppure significative le eccezioni, che, come riportato, si concentrano quasi interamente nel settore Auto/Ricambi, con il CDS Peugeot a 611bps (+49), e un pari aumento di 33bps su GKN e FIAT. Quest’ultimo sale a 493bps, e risulta l’unico in aumento tra i Corporate CDS italiani considerati. A guidare i rialzi (+75bps) è il CDS ONO, in controtendenza rispetto a sette giorni fa, mentre continua ad aumentare (+25bps questa settimana) il CDS SAS, a 822bps, ai massimi da fine anno. In leggera risalita l’indice iTraxx Cross Over, prezza 411bps. In America prevalgono invece gli aumenti, che anche in questo caso si concentrano solo in alcuni settori. Nel comparto Vendite al Dettaglio il CDS Radio Shack accumula 300bps in sette giorni, salendo a 1.624bps. Incremento sostenuto (+119bps) anche sul CDS JCPenney, a 889bps. Altri due (cfr. tabella) i comparti che risultano maggiormente sotto pressione negli ultimi sette giorni. Tecnologici, con First Data +53bps e Advanced Micro +45bps e Home Builders, in cui guidano i rialzi i CDS Lennar e Hovnanian, +31bps per entrambi. Il rialzo maggiore della settimana è quello del CDS Harrah’s, +312bps, prezza ora 2.907bps.


WeeklyCorporateFinancialMonitor400Stati sovrani: CDS Trend
Rispetto a quanto osservato sette giorni, parziale inversione di tendenza in Europa sui prezzi dei CDS Governativi Emergentii. Gli incrementi risultano di diversa entità, e sono maggiori per i CDS Ungheria e Turchia (+17bps per entrambi), che prezzano rispettivamente 310 e 202bps, e Russia (+14bps) a 178bps. Più contenuti (8bps) gli aumenti sui CDS Kazakhstan e Slovenia: il primo risale a 191bps, il secondo a 330. Tutti in calo invece i Sovrani Europei, compreso il CDS Portogallo, che torna a scendere dopo il picco toccato a metà mese: prezzo attuale 446bps, -55bps nell’ultima settimana. Decremento di 18bps anche sui CDS Spagna e Italia, “appaiati” a 256bps. In America alla stabilità del Governativo Usa, sempre a 23bps, si contrappone una nuova fase di aumenti per i Sovrani latino americani. Su tutti, il CDS Argentina, che sfiora i 2.500bps (2.498), +103bps la variazione settimanale. Incremento medio di 12bps anche sugli altri CDS sotto osservazione, dopo il recupero osservato sette giorni fa. +17bps per il CDS Brasile, che segna la variazione maggiore e prezza 183bps, seguito dai CDS Panama (+15bps) e Perù (+13), rispettivamente a 133 e 138bps.


mpslogo260Banche Europa e USA: CDS Trend
Settimana caratterizzata da grande stabilità sui prezzi dei CDS bancari europei e americani sotto osservazione, con pochi movimenti di rilievo da segnalare. Prevalgono i ribassi, seppure di segno contenuto, sui bancari europei, mentre modesti incrementi si osservano sui CDS americani. Poche le eccezioni in questo panorama. Segnaliamo in Europa il CDS Alpha Bank, che torna a sfiorare i 1.000punti base (996), con un aumento di 16bps, e il CDS Commerzbank, +7 a 171bps. In discesa rispetto a sette giorni fa e in linea con i rispettivi Governativi, i CDS portoghesi (-12bps per Banco Com. Portugues, -10 per Banco Esp. Santo) e italiani. -11bps i CDS BMPS a 698bps e Unicredit a 324, -9 Intesa a 304bps, mentre rimane invariato il CDS Banco Popolare a 539bps. Anche i CDS Santander e BBVA recuperano rispettivamente 13 e 9bps, scendendo a 279 e 292bps. Segnaliamo infine il CDS Credit Suisse, che torna sotto i 100punti base dopo oltre due mesi, prezza 98bps. Sostanzialmente stabile il panorama americano: seppure in generale aumento, nessuno dei prezzi sotto osservazione supera i +6bps del CDS Bank of America.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio