Lunedì, 22 luglio 2019
Banner
Banner
SPORT

Rugby, quarta vittoria di Banca Cras CUS Siena - FOTOGALLERY

Bookmark and Share
I senesi si impongono su un buon Amatori Prato (22-10) e mantengono la testa della classifica

immagine 068I ragazzi di Ferluga vanno all’assalto della difesa avversaria a testa alta, come fantaccini coraggiosi di un’immaginaria guerra sportiva. E’ questa la prima sensazione che viene alla mente al termine della partita che ha visto Banca Cras mettere a segno il quarto sigillo consecutivo in quattro partite e cogliere, anche qui per la quarta volta, il bonus offensivo. Va aggiunto che Amatori Prato ha tenuto botta, che la sua difesa ha subito gli assalti senesi ma non si è certo sgretolata e che, almeno nella parte centrale del primo tempo, ha saputo giocare con le sue linee arretrate un rugby sapiente capace di mettere in difficoltà i senesi.

Si comincia e i senesi vanno subito in meta, con Faleri che si stacca da un raggruppamento avanzante in prossimità della bandierina (3’). La rimessa in gioco è, in pratica, il primo pallone veramente giocato dagli avversari. Gli Amatori però sanno giocare e dispongono di una linea dei trequarti capace di creare numerosi interrogativi alla difesa senese costringendola a qualche fallo di troppo. Così al 16’ Nenciarini dalla piazzola riduce lo svantaggio (5-3). La reazione di Siena è immediata e si concretizza al 19’, con Palagi, che segna una meta pressoché identica alla precedente (12-3). Si gioca faccia contro faccia a un ritmo indiavolato che talvolta incide sulla lucidità degli attori, costringendo l’arbitro a estrarre ben quattro cartellini gialli. La forza della mischia senese, non più penalizzata da un regolamento un po’ troppo contorto, è devastante. Nelle mischie ordinate i pratesi spesso sono ricacciati indietro e non di rado mantengono a fatica il possesso dell’ovale. E’ la fase forse migliore del match. Al 31’ il pratese Lanzarini trova un intervallo nella difesa senese, vi si infiltra e scarica l’ovale a Della Ratta che lo depone comodamente in meta (12-10). Pochi minuti dopo gli ospiti potrebbero passare in vantaggio, ma l’inusuale calciatore – il tallonatore Giovanchelli – calcia a lato da buona posizione. Nell’ultimo scorcio di tempo Banca Cras riesce a riprendere il controllo delle operazioni e mette le mani sul match con una lunga azione finalizzata da Montarsi (41’, 17-10).

Nella ripresa i senesi, che giocano ora a favore di vento, prendono saldamente in mano le redini del gioco e, se si eccettua una breve fase susseguente al cartellino giallo inflitto a Dupré, giocano costantemente nella metà campo avversaria. Ciò nonostante finalizzano solo al 18’, con Perondi, al termine di una lunga offensiva condotta dagli avanti a ridosso della linea di meta avversaria. Sul 22-10, il match non perde assolutamente di vivacità e solo negli ultimi dieci minuti le due squadre, ormai stanchissime, calano comprensibilmente l’intensità del gioco. Finisce così, con una nuova vittoria questo quarto capitolo del campionato regionale.

Dopo il riposo di domenica prossima i senesi torneranno in campo sabato 9 a Firenze, al Padovani, contro il Firenze 1931.

Banca Cras: Bertolozzi; Buonazia, Coltellacci, Bernardoni, Cianti; Porciatti, Gembal; Fusi, Palagi, Faleri; Montarsi, Maestrini; Pezzuoli, Perondi, Dupré. All. Ferluga.
A disposizione: Rocchigiani, Frati, Bocci, Marzi, Pieri, Sanniti, Fineschi.
Arbitro: Tarlini (Sesto Fiorentino)
Marcatori: 3’ m. Faleri (S); 16’ cp. Nenciarini (P); 19’ m. Palagi (S) tr. Gembal; 31’ m. Della Ratta (P) tr. Giovanchelli; 41’ m. Montarsi (S). st. 18’ m. Perondi (S).



Siena RC 2000. Bel successo, di un soffio, della compagine di Andrea Guadagno che passa sul campo della capolista Clanis Cortona nel girone di serie C 2.

Foto di Gianni Bonelli
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

archivio