Giovedì, 20 giugno 2019
Banner
Banner
SIENA

Siena, approvato il regolamento per l'applicazione della TARES

Bookmark and Share
Soddisfatto il Sindaco Valentini per un "sistema che garantisce autosufficienza nella politica dei rifiuti"

consigliocomunale-insediamento2013_2Il Consiglio Comunale ha approvato il regolamento della TARES (tributo comunale sui rifiuti e sui servizi), il relativo piano finanziario e le tariffe per l'anno in corso.

La recente normativa ha, infatti, istituito, con decorrenza 1/1/2013, in tutti i comuni del territorio nazionale, la TARES (che sostituisce la T.I.A.), a copertura dei costi relativi al servizio di raccolta e di smaltimento dei rifiuti e dei costi per i servizi indivisibili dei Comuni, cioè non attribuibili ai singoli utenti.

Determinata, quindi, la disciplina per l'applicazione del tributo che riguarda la classificazione delle categorie di attività con omogenea potenzialità di produzione dei rifiuti, le riduzioni e le esenzioni tariffarie, l'individuazione di categorie di attività produttive di rifiuti speciali alle quali applicare percentuali di diminuzione rispetto all'intera superficie su cui l'attività viene svolta.

Accolto dall'assemblea il piano finanziario per il servizio di gestione dei rifiuti e servizi, servizio a suo tempo affidato a Siena Ambiente SpA, a cui è recentemente subentrata SEI Toscana scrl, dopo la gara pubblica che pone Siena, Arezzo e Grosseto all’avanguardia in Toscana e in Italia, Siena Ambiente procederà anche alla riscossione del tributo per conto del Comune nell’anno 2013.

Decise anche le tariffe, riguardanti ogni categoria di utenza. La quota fissa dei costi è stata ripartita per il 41% sulle utenze familiari e per il 59% su quelle non domestiche, ed è determinata in relazione al costo del servizio su cui gravano, in particolare gli investimenti negli impianti. La quota variabile è rapportata alle quantità di rifiuti conferiti e alle modalità del servizio fornito ed è imputata per il 42% per le utenze domestiche e per il 58% in quelle non domestiche.

Confermate, per il 2013, le esenzioni e agevolazioni vigenti nell’anno 2012 in materia di TIA, inclusi i benefici a favore di famiglie in particolari condizioni di bisogno.

"Dopo l’effettuazione della gara – è intervenuto il Sindaco Bruno Valentini – per l’affidamento del servizio rifiuti, i cittadini si attendono un contenimento dei costi. Possiamo comunque essere soddisfatti di un sistema che garantisce autosufficienza nella politica dei rifiuti grazie alla buona dotazione impiantistica. Adesso dovremo fare di più, perseguendo percentuali di raccolta differenziata coerenti con gli obiettivi europei, vincendo qualche resistenza e facendo lo sforzo di cambiare abitudini".

Le tre delibere, a breve disponibili sul sito del Comune, costituiscono, nel loro complesso, un punto fermo per l’Ente che, però "dovrà essere riaffrontato a breve – ha concluso Valentini – per la complessa normativa sull’argomento emanata a livello nazionale in questo 2013".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

Tg Canale3 Tv martedì 18 giugno

estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

archivio