Venerdì, 3 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
UNIVERSITA'

''Scienza senza frontiere'': incontro con l'ambasciata brasiliana all'Università di Siena

Bookmark and Share
Programma di mobilità internazionale “Scienza senza frontiere”: ventotto studenti brasiliani ospiti dell’Università di Siena e due ricercatrici dell’Ateneo senese in partenza per il Brasile
Oggi gli studenti hanno incontrato i rappresentanti dell’Ambasciata brasiliana per dare le loro impressioni sul primo periodo di studio a Siena

studentibrasilianiI ventotto studenti brasiliani giunti all’Università di Siena per compiere i loro studi all’interno del programma “Scienza senza frontiere” hanno incontrato questa mattina in Rettorato i rappresentanti dell'Ambasciata del Brasile.

L’incontro, a cui hanno partecipato il rettore dell’Università di Siena, Angelo Riccaboni e la professoressa Alessandra Viviani, delegata per le relazioni internazionali, è stato un momento di ascolto per raccogliere dagli studenti ospiti dei dipartimenti dell’Ateneo senese opinioni, suggerimenti e impressioni su questo primo periodo di attività.

“Scienza senza frontiere” è un progetto promosso e finanziato dal governo brasiliano che si propone di favorire la mobilità internazionale degli studenti, studiosi e ricercatori brasiliani verso università e centri di ricerca italiani di alta qualificazione.

Gli studenti arrivati a Siena stanno frequentando corsi di area medica e scientifica: in particolare, Odontoiatria, Infermieristica e Medicina e chirurgia, ma anche fisioterapia, farmacia, biologia, biotecnologie e dietistica.

Sempre nell’ambito del programma “Scienza senza frontiere” due ricercatrici dell’Università di Siena partiranno prossimamente per collaborare a progetti di ricerca presso i laboratori delle università brasiliane. Chiara Mocenni è stata selezionata per una posizione di special visiting researcher di 36 mesi che svolgerà presso l'IMPA, Istituto di Matematica Pura e Applicata di Rio de Janeiro. Il titolo del progetto è "Evolutionary Games on Networks for Modeling Biological and Socio-Economic Applications".
Francesca Ietta è stata selezionata come "Jovem Talento" per svolgere attività di ricerca su "Toxoplasma gondii na interação entre macrófagos e células trofoblásticas humanas" presso il laboratorio di Immunologia della Riproduzione dell'Università Federale di Uberlandia.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio