Sabato, 8 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
UNIVERSITA'

Il CdA dell’Università di Siena ha approvato il bilancio previsionale 2014

Bookmark and Share
Risultato in linea con proiezioni e aspettative. Nel 2013 nessun ricorso ad anticipazioni bancarie
Il rettore Riccaboni: "Abbiamo adottato criteri di forte prudenza"

angeloriccaboni300vE' stato approvato questa mattina dal Consiglio di amministrazione dell'Università di Siena il bilancio previsionale 2014. Il bilancio è redatto seguendo la contabilità economico patrimoniale, un'innovazione recentemente introdotta dal Ministero, in grado di indurre una maggiore responsabilizzazione nell'uso delle risorse, che l'Università di Siena ha adottato fra i primi Atenei in Italia. In linea con questi principi contabili, la valutazione delle voci è stata eseguita con grande prudenza, indicando i ricavi solo quando certi e i costi anche quando soltanto presunti. In un quadro di difficoltà della finanza pubblica generale, che hanno motivato un atteggiamento particolarmente cauto, l’Amministrazione dell’Ateneo senese ha previsto un totale complessivo di ricavi pari a 163,8  milioni di euro e un totale complessivo di costi pari a 182,9 milioni di euro, determinando una perdita  di 19 milioni di euro, in linea con le previsioni e le proiezioni formulate nei mesi scorsi, nell'ambito della costante azione interna di controllo.

“Come avvenuto negli anni precedenti – ha spiegato il rettore Angelo Riccaboni - i risultati a consuntivo saranno poi certamente meno pesanti, tenendo conto, in particolare, degli impegni recentemente assunti dalla Regione Toscana,  con riferimento al DIPINT, e del fatto di aver ipotizzato un’ulteriore riduzione dell’FFO 2014 di 5 milioni di Euro, a fronte di un esplicito impegno del Governo a non ridurre il finanziamento in oggetto”.

Il bilancio è stato redatto in linea con gli indirizzi strategici recentemente adottati dagli Organi di controllo, che prevedono un focus su temi dell'internazionalizzazione, dell'occupabilità, dei servizi agli studenti e dello sviluppo sostenibile. Per questo motivo, insieme alla costante attenzione al contenimento della spesa e all'ottimizzazione delle risorse, nel bilancio sono previsti investimenti a garanzia della didattica, dei servizi per gli studenti, dell'internazionalizzazione e della creazione di nuova impresa.

"L'Università di Siena - ha ulteriormente chiarito il rettore Riccaboni - sta attuando una politica gestionale nella quale gli obiettivi del risanamento mirano ad essere il più possibile in equilibrio con quelli del rilancio, pur con tutte le difficoltà che derivano dalla continua riduzione del Fondo di Finanziamento Ordinario. Basti pensare che dal 2009 al 2013 si è registrato un taglio netto di 15 milioni di euro nel finanziamento statale annuo, cosa che ci ha costretti a risparmi fortissimi per garantire la copertura dei costi del personale e per sostenere la qualità dei servizi per gli studenti e per la ricerca. La previsione per il 2014 è stata formulata secondo principi di estrema prudenza, che crediamo possano essere superati da un sistema statale di finanziamento che per la prima volta in tanti anni, a differenza di quanto da noi indicato, come è stato già annunciato, non dovrebbe prevedere tagli. Siamo consapevoli delle difficoltà, ma il nostro intento è quello di riuscire comunque a mantenere l'Università di Siena nel novero delle migliori università italiane. A questo proposito voglio evidenziare come tutto ciò sia stato apprezzato dal Collegio dei revisori dei conti, i quali, pur nel dovere del loro mandato, hanno avuto parole incoraggianti per gli sforzi compiuti e anche per la correttezza amministrativa espressa dall'Ateneo".

Il Rettore ha ricordato, con l'occasione, l'importante risultato raggiunto per il terzo anno consecutivo nella gestione della liquidità. Anche nel 2013, infatti, l'Università di Siena non ha avuto bisogno di accedere all'anticipazione bancaria. In altri termini, in questi anni l’Ateneo è riuscito a evitare di utilizzare il proprio scoperto di conto corrente.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio