Venerdì, 7 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Colle: edilizia scolastica, Fabbrichina e Tares al centro del consiglio comunale

Bookmark and Share
I tre temi hanno aperto l’ultima seduta del 2013 che si è svolta venerdì 20 dicembre
 
colledivaldelsa-stemma300La pianificazione strategica nell’edilizia scolastica, lo stato dei lavori per il recupero dell’area ex industriale de La Fabbrichina e il saldo 2013 della Tares. Sono stati questi i temi che venerdì 20 dicembre hanno aperto l’ultima seduta per il 2013 del consiglio comunale di Colle di Val d’Elsa, in risposta alle tre interrogazioni presentate dalla lista civica “Insieme per Colle”. Nel corso della seduta, inoltre, è stata approvata la verifica di coerenza del Piano strutturale e del Regolamento urbanistico comunale con il PTCP2010, nel rispetto dell’attuazione del Piano territoriale di coordinamento provinciale.

Il consiglio comunale ha dato via libera, all’unanimità, anche alla revisione del contratto di comodato con l’Associazione Pubblica Assistenza e Donatori di Sangue. In particolare, è stata approvata la conversione del canone previsto per la cessione di un locale all’interno della nuova sede in costruzione alla Badia con opere di urbanizzazione, parcheggi e sistemazione della strada adiacente lo stadio comunale “Gino Manni”. La seduta del consiglio comunale sarà disponibile nelle prossime ore su Valdelsa Webtv, cliccando su www.comune.collevaldelsa.it/tv oppure www.valdelsawebtv.it.

Edilizia scolastica. “La sicurezza delle scuole - ha detto l’assessore all’istruzione Federica Casprini - è, da sempre, una priorità per l’amministrazione comunale e abbiamo colto l’opportunità offerta dal decreto ministeriale dello scorso 10 ottobre, che prevede un cofinanziamento statale per edilizia scolastica e messa in sicurezza delle scuole, per continuare l’adeguamento degli edifici scolastici portato avanti negli ultimi anni. Nel mese di novembre abbiamo presentato al Ministero dell'istruzione, dell'Università e della ricerca due progetti per accedere al cofinanziamento, previsto fino a un limite massimo di 300 mila euro. I due interventi proposti riguardano lavori di sistemazione di alcuni impianti all’interno della scuola di Piazza Duomo e della scuola primaria “Antonio Salvetti. In attesa di conoscere l’esito delle richieste avanzate per i fondi ministeriali, abbiamo definito il bando, che sarà pubblicato a gennaio, per realizzare l’ampliamento del plesso scolastico di Sant’Andrea, dove sono ospitate anche le due classi della scuola di Borgatello”.

Lavori nell’area de La Fabbrichina. Sui lavori per il recupero dell’area ex industriale de La Fabbrichina ha risposto il sindaco, Paolo Brogioni, che ha ripercorso le tappe del cantiere coordinato dalla società NewColle e sospeso da alcuni mesi a seguito di controversie economiche con la ditta appaltatrice, la Cooperativa Montemaggio. Lo scorso marzo sono stati sottoscritti l’atto transattivo per sanare il contenzioso economico esistente fra le parti in causa e la risoluzione consensuale del contratto di appalto, con cui la società NewColle è tornata in possesso del cantiere, poi affidato ad altre imprese. La scorsa estate si è resa necessaria una rivisitazione del quadro economico dell’opera, in relazione allo sviluppo del progetto esecutivo e degli imprevisti incontrati nella realizzazione delle fondazioni, al fine di definire un nuovo piano finanziario che renda possibile la ripresa e il completamento dell’opera.

Tares. La sezione del consiglio comunale dedicato alle interrogazioni si è chiusa con l’intervento dell’assessore al bilancio Leonardo Parri sul pagamento del saldo della Tares. Nella risposta, Parri ha ribadito l’impegno del Comune per venire incontro alle esigenze di famiglie e attività economiche compatibilmente con la normativa vigente che, ad oggi, impone ai Comuni di farsi esattori per conto dello Stato senza ulteriori margini di manovra. Parri ha anche ricordato che la vicinanza delle due scadenze del 16 e del 27 dicembre è stata inevitabile per la mancanza di un decreto che ha impedito ulteriori dilazioni.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio