Martedì, 11 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Parrucchieri ed estetisti, al via la sperimentazione per l'affido delle postazioni

Bookmark and Share
Approvate le linee guida per affidare singole “poltrone o cabine” all'interno dei saloni a soggetti in possesso di qualifica professionale
Minutella: “È una sperimentazione che sostiene le attività presenti nel territorio, combatte l'abusivismo e favorisce anche le politiche di occupazione per i giovani che si avvicinano al settore”

parrucchiera450Sarà possibile affidare singole postazioni a dei professionisti all'interno dei saloni di parrucchiere o estetista. Approvate infatti dalla Giunta comunale di Poggibonsi le linee guida, in via sperimentale, per la forma contrattuale di “Affido poltrona/cabina” proposte dalle associazioni di categoria riguardo appunto le attività di acconciatori ed estetica esercitati in locali già autorizzati nella provincia di Siena.

“Queste linee guida – spiega il vicesindaco di Poggibonsi Angelo Minutella - introducono la possibilità di affittare una poltrona o cabina estetica a quei soggetti in possesso della qualifica professionale o ad altri imprenditori che, per necessità connesse alla crisi attuale, sarebbero altrimenti costretti a decisioni più drastiche e dolorose, come la chiusura dell'esercizio. Un modo questo anche di combattere l'abusivismo nel settore”.

Con questo strumento l'amministrazione tende a favorire la collaborazione fra professionisti ed incrementare notevolmente il livello qualitativo del servizio, potendo ottimizzare la gestione aziendale con l’abbattimento dei costi fissi.

“È una sperimentazione – commenta Minutella - proposta al fine di sostenere le attività presenti nel territorio, a favore della rete qualitativa dei servizi offerti ai cittadini favorendo anche le politiche di occupazione per i giovani che si avvicinano al settore”.

Tra le linee guida espresse si legge che per evitare un uso improprio della forma di “Affido” ci siano dei limiti quantitativi e cioè: non più di una poltrona per le imprese che hanno da zero a 3 dipendenti; un massimo di due poltrone per le imprese che hanno da 4 a 9 dipendenti; un massimo di tre poltrone per le imprese che hanno un numero di dipendenti superiore a 10. È poi vietato “affidare la poltrona”: a chi non ha i requisiti professionali necessari; a chi ha lavorato all’interno dello stesso salone negli ultimi cinque anni, in qualità di dipendente; per i titolari che abbiano effettuato licenziamenti negli ultimi 24 mesi.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio