Sabato, 10 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA

Primarie Torrita, Laura Grazi: ''Ecco il mio programma''

Bookmark and Share
Cena e incontro con i cittadini e i sindaci della Valdichiana senese
“Renzi apprezza i miei progetti sulle città e l’Europa. Lo ha fatto anche per mail”

LauraGrazi650Con la cena del 7 marzo, nei locali sopra la macelleria Belli (ore 20.30, Porta a Sole), Laura Grazi conclude la campagna elettorale delle Primarie del centro sinistra e presenta ufficialmente il suo programma. L’iniziativa è aperta ai sindaci della Valdichiana senese e a tutti i cittadini. Si concluderà così, dopo quaranta giorni di intensa campagna elettorale, un lavoro che Laura Grazi ha affrontato utilizzando una sede sobria aperta a tutti, volantini parsimoniosi ma ricchi di idee e progetti per Torrita, incontri tematici all’insegna del rispetto e dell’ascolto dei cittadini. Il programma della candidata sindaco del Pd s’incentra su scuola, servizi ai cittadini, viabilità, associazionismo e cultura.

“La cena di chiusura della mia campagna elettorale – osserva Laura Grazi - sarà un momento di incontro con i cittadini che sostengono la mia candidatura e con i sindaci dei Comuni limitrofi, che ho invitato per consolidare quella strategia di area vasta che sempre più nel futuro dovrà essere adottata per impostare politiche locali efficaci”.

È un dialogo tra pari, dunque, quello che si propone di avviare Laura Grazi, con i dirigenti locali e gli esponenti della politica nazionale. “Io mi rapporterò – afferma - con amministratori e politici in condizioni di parità. Per dire, ho avuto modo di dialogare con Matteo Renzi in occasione dell’uscita del mio libro sulle città e l’Unione europea. Lo stesso Renzi mi ha espresso con una mail il suo personale incoraggiamento e apprezzamento. Ecco, a Torrita serve un sindaco che abbia una personalità propria, e ben definita, che si sappia confrontare con i più alti livelli istituzionali, ma alla pari”.

Sul lavoro che attende il sindaco, Laura Grazi ha idee precise: “Io voglio una Torrita con una identità più forte – aggiunge Laura -  che sappia guardare all'Europa e al resto del territorio, valorizzare le sue ricchezze, dare risposte alle imprese e ai cittadini. I problemi quotidiani di Torrita sono compito del sindaco, e vanno affrontati con i cittadini e il territorio. Ma dobbiamo agire con dignità e responsabilità: l'epoca feudale è finita con Ghino di Tacco. Non si possono considerare i cittadini dei sudditi, e nemmeno è auspicabile un sindaco vassallo del potente di turno. Al contrario, occorrono strategie concertate con tutti i sindaci della Valdichiana senese”.
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN TOSCANA DA MERCOLEDI' 7 APRILE

anci covid7aprile2021 650
fotostudio siena

archivio