Giovedì, 6 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

Siena, per la Giornata mondiale dell'autismo la città si tinge di blu

Bookmark and Share
Presentate, questa mattina in conferenza stampa, le iniziative che si svolgeranno a Siena

giornatamondialeautismo2014"Dai dati della USL 7 nella Zona senese sono 55 i casi di minori con problemi di autismo, più della metà sono registrati all’interno del nostro territorio comunale". Dati non certo rassicuranti, come ha evidenziato l’assessore alla sanità e sociale Anna Ferretti "per questo è forte la volontà dell’amministrazione nel dare il proprio contributo e sostegno a una patologia neuro-psichiatrica per la quale, purtroppo, mancano, a oggi, terapie risolutive".

Ed è proprio per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica che Siena partecipa alla Giornata mondiale dell’autismo in programma domani. A essere coinvolti infatti, insieme al Comune, i commercianti e l’azienda Tiemme per sensibilizzare su una malattia, purtroppo, in costante crescita: il rapporto, attualmente, stimato è di un bambino su cento.

Ricco il calendario delle iniziative, presentate questa mattina, durante la conferenza stampa tenutasi a Palazzo Berlinghieri, da Alberto Negri, presidente dell’associazione Autismo Siena-Piccolo Principe, fondata nel 2011 da un gruppo di genitori di bambini colpiti da questa grave sindrome che ha teso a evidenziare come "qualunque sia la gravità della diagnosi, ogni persona autistica può progredire, sviluppando competenze e talenti, se precocemente inserita in progetti abilitativi ed educativi costanti e continuativi. Tanto più sarà appropriato l’intervento, maggiori saranno i benefici in qualità della vita, aumento della propria autonomia e della comunicazione/interazione".

Alle ore 19 di domani, 2 aprile, l’appuntamento rivolto a tutta la città, è in Piazza del Campo dove la Cappella di Palazzo Pubblico sarà illuminata di blu, lo stesso colore dei palloncini che saranno distribuiti a tutti i presenti. A seguire, venerdì 4, a Palazzo Patrizi (via di Città, 75) si terrà il convegno, aperto alla cittadinanza, “La nostra differente normalità. Progetti di vita indipendente nel territorio senese. Sogno dei genitori, o sfida da giocare e vincere tutti insieme?”; dal 5 al 26 aprile “Da Max a Ube. Riflessi…oni sull’arte”, la mostra dell’artista Umberto Trezzi, ospitata nel chiostro del Campansi (via Campansi, 18). Venti opere da cedere il cui ricavato sarà devoluto all’associazione Piccolo Principe. Infine il concerto, materdì 8 alle ore 21 al Teatro S. Agostino a Colle Val d’Elsa, del Coro Don Bosco, ed anche in questo caso le offerte ricavate dagli ingressi andranno a sostegno dell’associazione.

Il blu, simbolo della Giornata, colorerà tutti i negozi del centro storico, come ha informato Mara Boscarini in rappresentanza dei commercianti. "Un’adesione totale, perché prima di essere esercenti siamo persone e usiamo i nostri negozi per veicolare campagne di sensibilizzazione di alto valore, come questa e per le quali siamo sempre disponibili". Stessa disponibilità da parte di Tiemme, che partecipa all’iniziativa avendo messo a disposizione da giorni alcuni strumenti per la sua divulgazione, ovvero il passaggio sui monitor istallati sui bus urbani del messaggio e l’affissione, all’interno degli stessi, delle locandine con il programma, perché, come ha evidenziato Marisa Perigini, in rappresentanza dell’azienda: "il nostro ruolo è quello di soddisfare le esigenze di mobilità, ma anche altro, perché ci sentiamo parte delle Istituzioni e riconosciamo il valore dell’associazionismo e del volontariato e, in questo ambito, riteniamo che ognuno per la sua parte possa contribuire ed essere supporto di progetti che garantiscano partecipazione e cittadinanza attiva".

Intanto, nell’attesa che la comunità scientifica trovi le soluzioni per far uscire i bambini e gli adulti dall’isolamento relazionale dove li ha confinati l’autismo, è importante il sostegno di tutti, affinché pazienti e famiglie non si sentano soli. Ne è un esempio l’impegno di associazioni come quella del Piccolo Principe; quello dei tanti volontari che la sostengono e anche degli Enti ai quali, non spettando azioni di cura, gli competono, però, quelle tese a cambiare il concetto culturale che ruota intorno a questa malattia.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio