Venerdì, 4 dicembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Elezioni San Quirico, programma lista civica ''Nuovo progetto comune Carlo Nisi sindaco''

Bookmark and Share
nuovoprogettocomune300Depositati questa mattina il programma e la lista di ''Nuovo progetto comune Carlo Nisi sindaco". Ad affiancare il candidato sindaco di San Quirico d'Orcia, Carlo Nisi, i componenti della lista: Maria Andreucci, Sabrina Checi, Riccardo Cinti, Andrea Crestini, Euro Di Cristina, Carlo Dionisi, Fabrizio Saletti, Claudia Sodi, Lorenzo Valerio, Maurizio Volpi.

"Ripartiamo dalla “polis” ovvero dalla città...
Rivendichiamo la trasversalità della nostra iniziativa, che affonda le proprie radici nella volontà del nostro gruppo di persone di mettersi a disposizione della comunità, dando concretezza e contemporaneità alla definizione antica del termine "politica" risalente ad Aristotele e legata al termine "polis", che in greco significa città, la comunità dei cittadini.
Veniamo da estrazioni ed esperienze diverse, ma abbiamo un desiderio comune: il bene della nostra realtà. Ci piacerebbe tornare a dialogare con i sanquirichesi, più di quanto già non succeda.
Ma tutto ciò non dovrà essere fatto con atteggiamento nostalgico o demagogico, bensì cercando il confronto per mettere in pratica una “politica” di ascolto, secondo le necessità della gente.
A questo punto il nostro impegno ha dato vita alla lista che sostiene la candidatura di Carlo Nisi a Sindaco.

Un nuovo progetto comune nasce da una domanda: l’amministrazione della nostra comunità, nel momento socio/economico complesso e difficile che stiamo vivendo, di cosa ha bisogno?
La risposta non può essere che una: affidare l’amministrazione del nostro Comune ad una lista civica che, superando qualsiasi legame politico, raccolga trasversalmente le persone che hanno sposato un progetto che si basa:                                                                      
- sulla serietà amministrativa e non su promesse che oggi nessuno è in grado di fare e mantenere;
- sul cambiamento della mentalità del solo pretendere e del poco dare;
- sull’interesse alla salvaguardia del territorio senza che ciò sia freno allo sviluppo economico e imprenditoriale;
-  sulla consapevolezza che il Campanile è il cuore, ma che il futuro passa per una “Unione dei Comuni” della Val d’Orcia, unico volano per la crescita del territorio, dell’imprenditoria e dell’agricoltura della Valle.

Le elezioni comunali sono, nel nostro sistema istituzionale, uno dei momenti di più alta partecipazione civica dei cittadini.
L’impegno amministrativo, se riflettiamo, è un modo per servire la comunità, quindi deve essere compiuto in spirito di servizio.
E’ per tale motivo che, se i concittadini sanquirichesi ci conferiranno l’onore e l’onere di essere i loro amministratori, le nostre azioni saranno rivolte a far si che San Quirico e Bagno Vignoni tornino ad essere:
-  luogo dove il benessere sia indirizzato alla crescita e non presupposto di degrado culturale e morale;
-  territorio dove il miglioramento della vita sia l'investimento per il futuro delle nuove generazioni e l'immagine vincente per rappresentare degnamente la Val d'Orcia nel mondo;
- esempio di operosità e lavoro per gli altri comuni della Val d'Orcia;
- patrimonio dei sanquirichesi e non strumento per interessi di partito.

Il nostro programma non è un elenco di cose che faremo, perché le scarse finanze comunali non consentono di essere credibili se ci  avventuriamo in un canto delle sirene. D’altra parte l’economia del nostro territorio è stata condizionata fino ad oggi da finanziamenti ed elargizioni che hanno appiattito e falsato le capacità creative e di investimento degli enti locali, che devono oggi acquisire rinnovato vigore, contando solo sulle proprie capacità progettuali.

Possiamo invece impegnarci ad amministrare “per” e “con” i cittadini, svincolati da ricatti ed obblighi di appartenenza, confidando su alcune certezze fondamentali:
-  Il perseguimento dell’interesse comune;
-  Lo scrupoloso controllo di gestione e l’eliminazione degli sprechi;
-  La cultura del lavoro quale unica opportunità di sviluppo sociale ed economico;
-  La famiglia che consideriamo pilastro portante di ogni comunità;
-  La considerazione dei giovani quale risorsa da tutelare, salvaguardare e proiettare nel futuro;
-  Il rispetto degli anziani quale patrimonio di esperienza e memoria storica insostituibile;
-  Le Associazioni di Volontariato e Culturali, quali interlocutrici privilegiate;
-  Il superamento dei confini ideologici, territoriali  e di campanile per dare vita ad un confronto finalizzato alla costruzione di un nuovo progetto comune con la promessa di serietà e correttezza con le quali, tutti insieme, affronteremo un compito estremamente difficile, ma spinti da un unico interesse: l’amore per San Quirico e per la Val d'Orcia.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio