Venerdì, 20 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Chiusi: 1500 euro per nuove aziende in centro storico

Bookmark and Share
palazzocomunale650Il Comune di Chiusi rinnova il contributo a fondo perduto destinato a chiunque voglia aprire una propria attività di impresa nel centro storico della città. Il contributo del valore di 1500 euro approvato in una recente delibera di giunta e di cui già varie persone negli anni hanno beneficiato decidendo di mettersi in proprio ed aprendo ad esempio locali commerciali ma anche legati alla ristorazione andrà a coprire parte delle spese per l’avvio di una nuova azienda che ovviamente dovrà rispondere a determinati requisiti. (tutte le info sono disponibili sul sito www.comune.chiusi.si.it oppure presso il palazzo comunale all’ufficio attività produttive.

“Uno dei nostri obiettivi– dichiarano il sindaco di Chiusi Stefano Scaramelli e l’assessore al sistema Chiusipromozione Chiara Lanar i- è senza dubbio rivitalizzare e valorizzare il centro storico della Città di Chiusi. Proprio per questo abbiamo scommesso sulla Casa della Cultura oppure sulla Fondazione Orizzonti d’Arte, ma se vogliamo veramente raggiungere l’obiettivo che abbiamo promesso ai cittadini non possiamo prescindere dal saper creare tutte le opportunità possibili per permettere ai nostri ragazzi e non solo di avviare una attività di impresa all’interno delle nostre mura etrusche. Il contributo a fondo perduto è stato rinnovato proprio per questo motivo visto che sembra anche essere una misura efficace considerando che dall’inizio del nostro mandato varie attività hanno aperto e proseguono il proprio cammino. Certo questa è una piccola misura, ma senza dubbio significativa perché in un momento come questo è importante che il pubblico sia vicino a chi abbia la volontà di scommettere su se stesso e sul proprio futuro.” 

Il centro storico di Chiusi è dunque pronto ad accogliere nuove iniziative imprenditoriali che sappiano valorizzare e vivacizzare ancora di più la location particolarmente di pregio sotto vari punti di vista. Ad attrarre infatti possibili nuovi imprenditori non dovrebbe essere solo la possibilità del contributo, ma anche la possibilità di approfittare di varie iniziative che nel corso dell’anno sono promosse dall’amministrazione in collaborazione con le varie realtà associative presenti nel territorio comunale e aventi l’obiettivo di rendere il centro storico della città sempre più attrattivo ed accogliente. Proprio per questo in attesa degli eventi che caratterizzeranno la primavera e l’estate a Chiusi e con la prima mostra fotografica dell’associazione Flashati ancora visitabile fino al 4 maggio, nel calendario è già fissata l’apertura della Domus Romana un nuovo gioiello restaurato e ormai a breve sarà messo a disposizione di cittadini e ospiti della città. Non da ultimo a breve partiranno anche i parcheggi a Porta Lavinia a servizio di cittadini, turisti e attività commerciali.

Il contributo concesso a tutte le nuove attività di vicinato, artigiane e di servizi potrà essere impiegato per coprire le spese di avviamento (escluso l’acquisto della licenza), arredi, macchinari, attrezzature ed impianti. Le domande dovranno essere presentate esclusivamente su apposito modello predisposto dal servizio Attività Produttive.
Il Comune di Chiusi è dunque ancora una volta orientato a fare della meritocrazia e del coraggio uno dei propri punti di riferimento e a credere nei buoni progetti di chi si mette in gioco nonostante un momento ancora delicato per tutti.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio