Giovedì, 19 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ECONOMIA E FINANZA

Mps, Profumo: nessuna garanzia di soci più stabili dopo aumento capitale

Bookmark and Share
alessandroprofumo450“Nessuna”. Così Alessandro Profumo, presidente di Monte dei Paschi, ha risposto a chi gli chiedeva se ci fossero garanzie che a luglio, dopo l’aumento di capitale da 5 miliardi la banca avrà soci più stabili.

“L’unico modo di difendere un’azienda è cercare di essere redditizi e valere molto – ha aggiunto Profumo –. Altre forme di difesa hanno sempre fatto morire le aziende. Cercheremo di fare del nostro meglio ma mi faccia dire che gli azionisti possono essere stabili oggi e non domani”.

L’assenza della presidente della Fondazione Mps, Antonella Mansi, e il silenzio all’assemblea del vice direttore generale, Enrico Granata, si legge in una nota Ansa, rappresentano “un segnale di discontinuità, ma questa è la mia interpretazione”.

“Abbiamo letto in un giornale – ha detto Profumo – che la presidente Mansi aveva un impegno aziendale. Siamo andati in seconda convocazione e si vede che non è riuscita a combinare le date. C’era Granata in sala, non fare interventi è un modo per segnare il cambiamento verso il passato quando la fondazione era l’azionista di riferimento. Monti bond: 3 miliardi entro 2014, restante a rate fino al 2017 “Il restante miliardo” di Monti bond sarà “rateizzato fino al 2017″.

L’Ad di Mps, Fabrizio Viola, conferma la tabella di marcia del piano di rimborso degli aiuti di Stato, che prevede la restituzione di 3 dei 4 miliardi entro la fine dell’anno, grazie all’aumento di capitale da 5 miliardi che partirà, in caso di via libera degli azionisti il prossimo 21 maggio, “a metà giugno fino a metà luglio”. “Decidere se anticipare questo rimborso sarà valutato soltanto dopo” gli esami Bce (asset quality review e stress test), ovvero “dopo ottobre”.

“Ad oggi – ha ribadito – il piano di rimborso è quello inserito nel piano di ristrutturazione” concordato con Bruxelles. Quanto agli interessi da corrispondere al ministero del Tesoro per l’esercizio in corso, Viola ha detto: “Concorderemo col Mef una dilazione della data di pagamento” di pochi giorni “per consentirci di pagare la cedola per cassa”.

Per il 2014 “sono ottimista in reazione al lavoro che si sta facendo in banca ma anche per qualche segnale sul lato dei ricavi”. Il settore dei ricavi, ha ricordato l’ad, “risente maggiormente delle condizioni di mercato ma è certo che noi vogliamo tornare alla redditività non solo abbassando i costi ma anche con i ricavi”.

"Aumento da 5 mld basta? E’ il nostro auspicio" così Viola, rispondendo a chi gli chiedeva se l’aumento di capitale da 5 miliardi di euro sarà sufficiente per il rilancio della banca. “Per fare previsioni dobbiamo comunque completare le analisi, soprattutto per quanto riguarda gli stress-test”.
“Nessuna”. Così Alessandro Profumo, presidente di Monte dei Paschi, ha risposto a chi gli chiedeva se ci fossero garanzie che a luglio, dopo l’aumento di capitale da 5 miliardi la banca avrà soci più stabili. “L’unico modo di difendere un’azienda è cercare di essere redditizi e valere molto – ha aggiunto Profumo – Altre forme di difesa hanno sempre fatto morire le aziende. Cercheremo di fare del nostro meglio ma mi faccia dire che gli azionisti possono essere stabili oggi e non domani”. Mansi assente? Segnale discontinuità L’assenza della presidente della Fondazione Mps, Antonella Mansi, e il silenzio all’assemblea del vice direttore generale, Enrico Granata, rappresentano “un segnale di discontinuità, ma questa è la mia interpretazione”. Così il presidente di Mps, Alessandro Profumo, in conferenza stampa. “Abbiamo letto in un giornale – ha detto Profumo – che la presidente Mansi aveva un impegno aziendale. Siamo andati in seconda convocazione e si vede che non è riuscita a combinare le date. C’era Granata in sala, non fare interventi è un modo per segnare il cambiamento verso il passato quando la fondazione era l’azionista di riferimento. Monti bond: 3 miliardi entro 2014, restante a rate fino al 2017 “Il restante miliardo” di Monti bond sarà “rateizzato fino al 2017″. L’Ad di Mps, Fabrizio Viola, conferma la tabella di marcia del piano di rimborso degli aiuti di Stato, che prevede la restituzione di 3 dei 4 miliardi entro la fine dell’anno, grazie all’aumento di capitale da 5 miliardi che partirà, in caso di via libera degli azionisti il prossimo 21 maggio, “a metà giugno fino a metà luglio”. “Decidere se anticipare questo rimborso sarà valutato soltanto dopo” gli esami Bce (asset quality review e stress test), ovvero “dopo ottobre”. “Ad oggi – ha ribadito – il piano di rimborso è quello inserito nel piano di ristrutturazione” concordato con Bruxelles. Quanto agli interessi da corrispondere al ministero del Tesoro per l’esercizio in corso, Viola ha detto: “Concorderemo col Mef una dilazione della data di pagamento” di pochi giorni “per consentirci di pagare la cedola per cassa”. Ottimista su 2014 anche per qualche segnale ricavi Per il 2014 “sono ottimista in reazione al lavoro che si sta facendo in banca ma anche per qualche segnale sul lato dei ricavi”. Lo ha detto l’ad di Mps Fabrizio Viola rispondendo ai giornalisti al termine dell’assemblea. Il settore dei ricavi, ha ricordato l’ad, “risente maggiormente delle condizioni di mercato ma è certo che noi vogliamo tornare alla redditività non solo abbassando i costi ma anche con i ricavi”. Aumento da 5 mld basta? E’ il nostro auspicio “E’ il nostro auspicio”. Così il consigliere delegato di Mps, Fabrizio Viola, rispondendo a chi gli chiedeva se l’aumento di capitale da 5 miliardi di euro sarà sufficiente per il rilancio della banca. “Per fare previsioni dobbiamo comunque completare le analisi, soprattutto per quanto riguarda gli stress-test”, ha aggiunto il banchiere.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2014/04/29/profumo-monte-dei-paschi-mansi-assente-un-segnale-di-discontinuita/
Copyright © gonews.it
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio