Sabato, 28 novembre 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Rapolano Terme, il Consiglio comunale approva il Bilancio 2013

Bookmark and Share
Il risultato di amministrazione presenta un avanzo positivo di oltre 500mila euro
Grazie ad un piano di recupero pluriennale, nel 2016 verranno estinti tutti i debiti fuori bilancio

rapolano-stemmanuovo300Il Comune di Rapolano Terme comunica che il 28 aprile è stato approvato dal Consiglio comunale il bilancio consuntivo 2013 con il voto favorevole della coalizione di maggioranza e quello contrario dell’opposizione. Il risultato d’amministrazione dell’esercizio 2013 presenta un avanzo positivo di 508.361,86 euro derivante da un saldo attivo tra pagamenti e riscossioni del fondo cassa e dalla riduzione dei disavanzi residui degli anni precedenti. 305.985,11 euro è invece il dato del disavanzo di competenza che sollecita ulteriormente le azioni già intraprese dall’amministrazione comunale nell’ottica di una complessiva riqualificazione della struttura delle spese al fine di migliorare le entrate. L’avanzo di competenza diventa quindi l’obiettivo prioritario in ottica futura, in virtù delle nuove disposizioni in materia di contabilità che entreranno in vigore dal 2015. I messi di finanziamento prevedono un piano pluriennale di rientro senza interessi.

Debiti fuori bilancio. Dopo la chiusura dell’esercizio 2013 sono stati riconosciuti debiti fuori bilancio, già oggetto di indagine da parte della Corte dei Conti nel 2012, e rispettivamente comunicati con delibere del Consiglio Comunale (n. 11 e n.19) il 27 marzo e il 9 aprile 2014. Queste spese vanno ricondotte agli interventi di somma urgenza dovuti ad eventi meteorologici ma anche al mantenimento di un elevato standard qualitativo di servizi alla persona rivolti alla cittadinanza. Le risorse verranno reperite da una diminuzione della rata per mutui e dal recupero e la lotta all’evasione di Tarsu e Imu nel 2014, da risparmi di spesa su personale e recupero evasione nel 2015, per arrivare infine al 2016 quando ci sarà la capienza necessaria per coprire interamente il piano di rientro grazie alla scadenza delle rate di mutui fissata al 31 dicembre 2015.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

VALDICHIANA VILLAGE - dolce Vita

sienafreewhatsapp300X200
fotostudio siena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio