Domenica, 9 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Torrita di Siena e tutta la Valdichiana in mostra a Budapest

Bookmark and Share
L’assessore alla cultura Tiezzi: “L’iniziativa ha avuto successo, ora speriamo possano esserci nuovi risultati economici per il nostro territorio”

budapest650Promozione del territorio, una pubblicazione sulle acque minerali e sul vino della Valdichiana e un grande e storico luogo istituzionale come l’Istituto italiano di cultura a Budapest, già sede del primo parlamento ungherese. La Valdichiana si muove e cerca nuove sinergie e opportunità. Il viaggio e l’iniziativa sono stati realizzati su sollecitazione della Società Bibliografica Toscana che, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria, l’Istituto italiano di cultura e l’Ambasciata italiana ha organizzato la presentazione del volume “Valdichiana - Libri e paesaggi di acque e di vino”. La manifestazione si è svolta nell’elegante salone dell’Istituto di Cultura; il presidente della “Bibliografica”, Paolo Tiezzi Maestri, assessore alla cultura del Comune di Torrita di Siena, ha illustrato l’idea che ha ispirato il volume e la sua realizzazione.

E’ successo a Budapest, in concomitanza con la veloce missione che il consorzio che riunisce i produttori di “Nobile” e la Strada del Vino Nobile di Montepulciano, con il coordinamento dell’Unione dei Comuni della Valdichiana senese, ha effettuato nell’est europeo per promuovere i prodotti di qualità del territorio e l’offerta turistica dell’area. Presenti all’iniziativa molti diplomatici che rappresentano gli Stati membri dell’Unione Europea, ospiti dell’ambasciatrice italiana in Ungheria Maria Assunta Accili, in occasione della presidenza di turno italiana del Consiglio dell’Unione europea.

“E’ andata molto bene - commenta l’assessore alla cultura del Comune di Torrita, Paolo Tiezzi -. La Società Bibliografica aveva già instaurato un rapporto in occasione delle celebrazioni per i 700 anni della nascita del Boccaccio. L’idea adesso era quella di dare spazio e di valorizzare un buon numero di libri antichi sulle acque minerali; successivamente l’ambito è stato ampliato prendendo in considerazione anche il vino”.

Ed ecco che la partecipazione all’iniziativa si è allargata a tutta l’area della Valdichiana e a tutti i soggetti di eccellenza che lavorano in questi settori. A Budapest è arrivata anche una delegazione istituzionale, composta dall’assessore torritese, dal sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi, e anche Sinalunga ha inviato una rappresentanza come pure il Consorzio Terre e Terme di San Casciano dei Bagni. “Il tutto - spiega Tiezzi - è avvenuto naturalmente a costo zero per il Comune. Ci siamo trovati di fronte a circa duecento addetti ai lavori ungheresi e poi erano presenti l’ambasciatrice italiana in Ungheria e moltissimi diplomatici. Abbiamo fatto un figurone. E’ stata anche inaugurata una mostra dedicata alla Valdichiana. L’ambasciata italiana ha offerto un pranzo a tutti i presenti, mentre il vino è stato offerto dal Consorzio del Nobile. L’iniziativa ha avuto successo, ora speriamo possano esserci nuovi risultati economici per il nostro territorio”.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio