Sabato, 4 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SIENA

''Festa provinciale socialista: qualificati relatori e grande partecipazione''

Bookmark and Share
festaprovincialesocialista2014_1"Si è tenuta al Circolo di Casetta la Festa provinciale socialista fortemente partecipata - circa 150 persone - che hanno seguito con attento interesse il dibattito sulla mobilità e l’isolamento di Siena e della provincia, moderata dal giornalista Tommasi Strambi, con la partecipazione del vice-ministro dei Trasporti ed infrastrutture Nencini, segretario del PSI; del sindaco di Siena Valentini; del neo-presidente della Provincia Nepi; dal sindaco di Chiusi Scaramelli; del segretario regionale PSI Cipriani; ha presieduto il segretario provinciale Del Ciondolo.

Tommaso Strambi - si legge nella nota del PSI - ha incalzato i relatori, in particolare il vice ministro Nencini, che ha dato “assicurazioni” sul completamento della Siena-Grosseto inserita all’interno del collegamento della Due Mari Fano-Grosseto. Il Sindaco di Siena ha ribadito la peculiarità di Siena quale città all’avanguardia per il movimento con auto-elettriche, annunciando un “granpremio di auto elettriche”. Iinoltre il Sindaco ha chiesto al Vice Ministro il raddoppio del tratto ferroviario di Granarolo. Il presidente della Provincia Nepi ha illustrato le nuove caratteristiche del “nuovo-ente-provincia” in base alla Legge Del Rio che prevede di occuparsi di trasporti, strade, scuole e ambiente. Il sndaco Scaramelli ha salutato anche politicamente la platea sottolineando la collaborazione PD-PSI, essendo lui della direzione nazionale del PD, ed ha illustrato il progetto del Comune di Chiusi per la stazione dell’alta velocità a Chiusi in un area pubblica da concedere per la realizzazione dell’opera. Questo progetto era già stato sottoposto a Nencini a luglio ed il Vice Ministro ha invitato il Sindaco di Chiusi a condividere il progetto con le due Regioni Toscana e Umbria.

Un passaggio del dibattito - prosegue la nota - ha riguardato l’utilizzo dell’aereoporto di Ampugnano come scalo per il turismo d’affari per i voli antincendio ed utile per il trasporto degli organi. Tutti gli oratori inoltre hanno convenuto sull’esigenza dell’ammodernamento della Siena-Firenze creando corsie di emergenza e di sosta. Cipriani ha sostenuto che i collegamenti in Toscana e per la nostra regione sono una priorità imprescindibile sia per i cittadini che per lo sviluppo economico in odo particolare per il Turismo dato che siamo la terza meta internazionale dell’Italia. L’interesse dei Socialisti senesi sulla sviluppo dei collegamenti viene da lontano, infatti nel 2006 l’allora assessore provinciale Del Ciondolo fece approvare un piano di riordino dei trasporti in provincia di Siena che prevedeva il raddoppio ferroviario di Granarolo e il “cadenzamento veloce“ tra Siena e Chiusi, siglando un accordo con Trenitalia rimasto poi disatteso.

festaprovincialesocialista2014_2Dal dibattito sono emerse importanti novità per Siena e la sua provincia e su questo il PSI è impegnato a fondo convinti che la “ripresa economica e l’occupazione” passa dal superamento “dell’isolamento del nostro territorio”. Infine il segretario del PSI senatore Riccardo Nencini ha riaffermato il ruolo politico del PSI nella attualità della vita politica italiana e l’azione parlamentare e nel Governo Renzi, dove il contributo dei Socialisti oggi come ieri è per il lavoro ed i diritti civili. Ha ricordato che dobbiamo rappresentare i non-garantiti, precari e partite Iva, ed ha ricordato come il PSI è il “padre” dello Statuto dei lavoratori e art.18 che oggi non è più consono con l’attuale società del lavoro. La società italiana è fortemente cambiata e non può essere governata con ”regole” di 40 anni fa".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio