Martedì, 20 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA

Poggibonsi, il giardino di ''Ciocco'' va all’Expo

Bookmark and Share
Le foto dell’installazione “Il canto del bosco” saranno esposte a Milano nella sezione Arte&Coltura
Progetto curato da Anna Frau con i bambini della 3 A della Vittorio Veneto dell’Istituto Comprensivo 1

ciocco2Una mattina speciale per Ciocco, peluche per il mondo, ambasciatore di pace e amico dei bambini, nonché cittadino onorario della Città di Poggibonsi. Nei giorni scorsi è stato installato ‘il Canto del bosco’, giardino di Ciocco posto dietro all’Accabì, le cui foto saranno esposte all'Expo di Milano nella sezione Arte&Coltura. Nel corso del progetto di educazione ambientale e valorizzazione del patrimonio storico e naturalistico del territorio, spiega Anna Frau curatrice del progetto “il percorso di Ciocco si è incontrato con il progetto nazionale promosso dal Kid Creative Lab del museo d'arte contemporanea Peggy Guggenheim Collection di Venezia, che propone la realizzazione di un'opera sul modello della Land Art, le cui foto verranno esposte all’Expo”. L’installazione messa nel giardino alla spalle dell'Accabì è stata anche una nuova occasione di partecipazione per i bambini, le famiglie e tutti i soggetti coinvolti. “Una iniziativa – spiega Frau - che intreccia arte e creatività alle tematiche dell'ecologia, della natura e delle tradizioni della propria e delle altre culture”. L’installazione ha potuto contare sulla collaborazione dell’associazione Ampana e della Pro Loco che ha donato la targa.

I vari momenti che hanno portato prima all’installazione quindi alla sua apertura hanno visto la presenza di Anna Frau, dei bambini e delle bambine della classe 3 A della Vittoria Veneto in cui è nato il progetto, dei loro genitori, del dirigente dell’Istituto Comprensivo 1 Manuela Becattelli, dell’Amministrazione Comunale con l’assessore Filomena Convertito a cui è stato donato il gagliardetto ‘Io partecipo’ come testimonianza dell’adesione del Comune al percorso di Ciocco.

L’iniziativa inaugurale si è spostata successivamente nella biblioteca comunale che ha ospitato numerose iniziative ispirate a Ciocco con tanto di scaffale che porta il suo nome. Qui i bambini e le bambine hanno suonato strumenti a fiato e a percussione.

Il progetto Ciocco nasce all’interno dell’Istituto Comprensivo 1. Lo scoiattolo è un “viaggiatore” e la sua presenza nella scuola mirava inizialmente a creare le condizioni per far apprendere in modo attivo e coinvolgente la lingua inglese attraverso i suoi viaggi. Successivamente Ciocco è diventato parte integrante della comunità scolastica e non solo, sollecitando i bambini a misurarsi sugli aspetti riguardanti la condivisione e la gestione collettiva di un bene comune diventando lui stesso un laboratorio permanente di educazione alla cittadinanza: affettività, empatia, capacità di mediazione e competenze sociali. Ciocco è entrato ‘ufficialmente’ a far parte della comunità poggibonsese in seguito al riconoscimento da parte dell’Amministrazione dell’alto valore pedagogico e interculturale del progetto formativo portato avanti nella scuola.
 
sienafreewhatsapp650x80


GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN VIGORE IN PROVINCIA DI SIENA

covid anci zonaarancione19aprile2021 300
fotostudio siena

archivio