Venerdì, 3 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
TOSCANA

Regionali 2015, Furiozzi (M5S): ''Petriolo come le Galleraie?''

Bookmark and Share
lucafuriozzi450"È passato sotto silenzio l’incontro organizzato dal Club Unesco di Siena e tenutosi lo scorso 13 maggio nei locali della Prefettura di Siena dal titolo: “Terme di Petriolo e le valli del Farma Merse: qual è la situazione attuale?” . Rispondiamo noi: è brutta, anzi pessima." Così l'inizio di un intervento del candidato al Consiglio regionale della Toscana per il Movimento 5 Stelle, Luca Furiozzi.

"Il bando per la cessione del ramo di azienda - prosegue Furiozzi -, cioè in pratica per la gestione delle Terme, è andato deserto e attualmente si sta procedendo ad una trattativa privata per l’individuazione di un gestore privato. È quindi grande la paura di cittadini e associazioni locali che si presenti il solito “cavaliere bianco”, magari amico degli amici, e che un bene pubblico come le Terme di Petriolo, un tempo vanto della comunità locale, finisca per diventare l’ennesimo esempio di scempio del denaro pubblico e di speculazione privata. Si teme, insomma, che Petriolo faccia la stessa fine delle Galleraie, e sarebbe davvero una gran brutta fine. Eppure dal convegno una proposta sensata era uscita: quella di Italia Nostra, focalizzata sul “concetto che Petriolo... è un “bene comune“ da tutelare con la partecipazione della cittadinanza, delle associazioni, della parte pubblica che però, nella prospettiva di una gestione partecipata, non può aspirare ad un ruolo predominante, visti i risultati della gestione pubblica degli ultimi anni.”

Per questo motivo il MoVimento 5 Stelle segue con grande attenzione l’azione dei 19 operatori del turismo dei Comuni limitrofi, interessati alla tutela della risorsa “Petriolo”, che hanno chiesto di diventare in qualche modo interlocutori dell’Ente proprietario, magari nel ruolo di gestori delle Terme. Noi crediamo che sia possibile avviare - qui come altrove, do you remember Fortezza Medicea? - un percorso virtuoso che affidi le risorse locali ai cittadini ed agli imprenditori del territorio, affinché i beni comuni, a cominciare dalle Terme di Petriolo, possano diventare veicolo di benessere condiviso e tutela del bene comune piuttosto che di privatissima speculazione politica e finanziaria.

A quanto pare il Presidente della Provincia non è ancora riuscito a liberarsi per incontrarli - conclude Luca Furiozzi -: quando siederanno in regione i consiglieri della circoscrizione senese eletti nella fila del MoVimento 5 Stelle, vi garantiamo che sarà costretto a farlo".
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio