Domenica, 9 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
TOSCANA

Regionali 2015, l’appello al voto di Alessandro Masi, segretario del PD ''Città di Siena''

Bookmark and Share
alessandromasi450v_comune"Domenica prossima sceglieremo il nuovo Presidente della nostra Regione e i rappresentanti per il Consiglio della nostra Toscana. Si tratta di un appuntamento serio, come tutti gli eventi della democrazia diretta, e non va sciupato. Anche delusi, dobbiamo avere fiducia che si può sempre cambiare e fare meglio. Il cambiamento è la vita". Così l'inizio dell'appello al voto di Alessandro Masi, segretario Pd di Siena.

"Nell’ultimo decennio soprattutto- prosegue Masi -, la globalizzazione ci ha imposto un modello fatto di contatti fulminei, virtuali, nei quali si utilizza un numero limitatissimo di parole, basato sull’effetto annuncio fatto di twitter, facebook, selfie e su tutto l’armamentario che, quando male utilizzato, contribuisce ad allontanarci dal pensiero vero. Così, rischiamo di non affrontarli, i problemi, o di viverli solo nella loro negatività e non come opportunità per trovare soluzioni migliori. E anche questa è la discussione politica di oggi: quella di un generalismo fluido e poco capace di incidere sulle questioni vere, concrete e quotidiane delle persone.

Il Partito democratico, come organizzazione politica nazionale, in questi anni si è messo in discussione davvero ed è riuscita a tradurre la ricchezza delle proprie differenze e divergenze in una spinta nuova per questo nostro Paese e per una visione che includa tutti noi, soprattutto per i giovanissimi.

Anche se non siamo riusciti ancora a comprendere sino in fondo le complesse origini, la portata e gli effetti della crisi che sta insistendo anche sui nostri territori, ancora ce la giochiamo, e soprattutto in Toscana, con un’economia e una rete pubblica che resiste con concretezza e rilancia programmi e riassetti per migliorare la propria identità civica e valorizza la dimensione reale del proprio territorio nel mondo, ormai affermata come “Tuscany”, simbolo di specialità e qualità.

Con la trasformazione delle Provincie, la Regione rimane, insieme al Comune, il livello democratico più vicino ai cittadini, il presidio dei diritti e dei progressi. Per la nostra Città, poi, la Regione è un riferimento importante per ciò che ancora possiamo rappresentare oltre la nostra Comunità: patrimonio culturale, scienze, scuola, saperi e sanità. E’ da qui che dobbiamo ripartire, per un coordinamento ed un accordo di programma per Siena con la Toscana.

E’ per questo che anche domenica dobbiamo andare a votare, e per il PD - conclude Masi -: perchè con tutti i nostri limiti c’è anche un senso di responsabilità che ci dà il coraggio e la forza di misurarci e discutere con una chiara proposta di Paese e di Regione per tutti.
Con Enrico Rossi candidato Presidente e Stefano Scaramelli, Angela Pagni, Marco Spinelli, Rosa Cottone, Simone Bezzini, Alice Raspanti, candidati consiglieri, il Partito Democratico può ancora farci contare di più, anche in Toscana!"
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio