Venerdì, 22 novembre 2019
Banner
Banner
EVENTI E SPETTACOLI

A Siena arriva la grande musica d’oltreoceano con la Shame Blues Band

Bookmark and Share
Domenica 28 febbraio nello spazio live di Cacio & Pere in via dei Termini 70, continuano gli appuntamenti “Sunday Blues”
L’inizio del concerto è previsto per le ore 22. Ingresso gratuito

shamebluesband650Blues, blues e ancora blues: sarà una notte sulle note della grande musica d’oltreoceano quella che domenica 28 febbraio a partire dalle ore 22, propone lo spazio live di Cacio & Pere (Siena, via dei Termini, 70 – ingresso libero).

A Siena arriva la Shame Blues Band, la formazione fiorentina attiva dal 2012 che partendo dalle classiche basi del Chicago blues, presenta un repertorio trascinante che approda allo swing ed al jump blues. Ispirandosi ad artisti quali Big Joe Turner, Louis Jordan, Rod Piazza, Mitch Kashmar e Junior Watson, la Shame Blues Band propone un live tutto da sognare.

Sul palco Marino Ferrali (batteria), Francesco Vella (contrabbasso), Pietro Rubino (chitarra), Angelo Castiglione (voce/armonica) viaggiano nel tempo, offrendo rivisitazioni di brani degli anni '40 (The Cats & The Fiddle) ma anche tributi a miti del West Coast Blues come Nick Curran, Rod Piazza, Mitch Kashmar. La loro intensa attività live viene anche accompagnata da Waitin' For Saturday Night un EP edito lo scorso 2015 per l’etichetta “Il Popolo Del Blues”. Oltre alla rivisitazione di brani classici il disco propone anche un inedito intitolato Uncle's Boogie che trova ispirazione negli strumentali di William Clarke.
 
L’appuntamento a Cacio & Pere con la Shame Blues Band avrà inizio alle ore 22. Ingresso libero.
Informazioni: 0577 1510727 - 3316420975.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio