Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA

Poggibonsi, 89enne truffata da falso carabiniere

Bookmark and Share
truffaanziani650Truffa ai danni di un'anziana a Poggibonsi. Attorno alle 18 di lunedì 23 maggio, una 89enne ha ricevuto una telefonata da parte di un sedicente maresciallo dei Carabinieri, il quale le riferiva che un familiare aveva causato un sinistro stradale e si rendeva pertanto necessario consegnare una somma di denaro non meglio precisata ad un carabiniere in borghese che di li a poco si sarebbe presentato presso l’abitazione.

Dopo una ventina di minuti, senza consultare nessuno, l'anziana signora ha consegnato denaro ed oggetti in oro all'uomo che si è recato presso la sua abitazione qualificandosi come il carabiniere incaricato dell'operazione.

La mattina successiva la donna si è recata presso la stazione dei Carabinieri di Poggibonsi a denunciare il fatto. Le indagini per scoprire il truffatore sono in corso.

I Carabinieri raccomandano a tutti di consigliare vivamente ai propri genitori anziani e agli anziani conosciuti di non fidarsi mai degli approcci anomali degli sconosciuti e di trovare sempre il tempo per consigliarsi con qualcuno (magari direttamenti al numero d’emergenza 112) prima di donare denaro a chicchessia.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio