Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA

Summer School di archeologia sperimentale all’Archeodromo di Cetona

Bookmark and Share
Iscrizioni aperte fino a venerdì 27 maggio per il corso dedicato alla produzione e all’uso di utensili in pietra

Archeodromo-belverde2_650L’archeologia “sale in cattedra” a Cetona in occasione dell’apertura della Summer School. Da lunedì 20 a sabato 25 giugno l’Archeodromo di Belvedere ospiterà le lezioni dedicate all’approfondimento dell’archeologia sperimentale per la produzione e l’uso di utensili in pietra scheggiata e levigata. Le iscrizioni alla Summer School, promossa dal Laboratorio di archeologia sperimentale dell’Università degli Studi di Siena con l’Interuniversity Research Centre for The Study and Promotion of Prehistoric Cultures Technologies and Landscapes (CRISP) e l’ammministrazione Comunale di Cetona, scadono venerdì 27 maggio. Una full immersion per imparare, attraverso lezioni, seminari e attività pratiche, le sperimentazioni in archeologia.

Obiettivi e finalità del momento formativo. Il corso, diretto da Nicoletta Volante, del Dipartimento di archeologia sperimentale dell'Università degli Studi di Siena, si propone di dare un inquadramento generale alle problematiche tecnologiche e funzionali relative alla produzione e all'uso di utensili in pietra scheggiata e levigata. Verranno presentate le materie prime in uso in epoca pleistocenica e olocenica; le tecniche di scheggiatura per supporti su scheggia e lama e le tecniche di ritocco. Verranno, inoltre, prodotti lame d'ascia levigate. Durante il corso saranno analizzate le macrotracce d'uso degli utensili immanicati e usati e verranno introdotte nozioni dedicate alle tecniche di analisi traceologiche. Il corso si prefigge anche di presentare l'apporto che etnografia ed Etnoarcheologia possono dare all'Archeologia sperimentale.

Il programma delle lezioni. La Summer School si articolerà in quattro sessioni per approfondire i metodi della sperimentazione archeologica a fini divulgativi e di ricerca: dal seminario di scheggiatura della pietra a cura du Attilio Galiberti, dell’Università di Siena, e di Giovanni Virruso del MUSE di Torino; passando per il focus dedicato alla levigatura della pietra tenuto da Dino Delcaro del CAST di Torino. L’offerta formativa si completerà con le lezioni dei docenti Lemorini, Caricola e D’Errico dell’Università La Sapienza di Roma dedicate alla traceologia e l’approfondimento a cura di Nicoletta Volante, dell’Università di Siena, dal titolo “Sperimentare in Archeologia”.

Informazioni e iscrizioni. Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare il numero 3337447172, oppure scrivere all'indirizzo e-mail preistoria@unisi.it. Per approfondire l’offerta formativa e i dettagli sulla Summer School è possibile consultare i siti www.unisi.it/didattica/post-laurea/summer-schools/archeologia-sperimentale-la-produzione-e-luso-di-utensili; www.preistoriacetona.it, o telefonare al Museo Civico di Cetona al numero 0578-237632. La tassa di iscrizione, comprensiva di tasse universitarie, vitto e alloggio, è di 600 euro.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio