Domenica, 22 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Montepulciano, iniziano i lavori di costruzione dei nuovi marciapiedi di viale Calamandrei

Bookmark and Share
450.000 euro per la sicurezza stradale, co-finanziati dalla Regione Toscana
Il dettaglio degli interventi da Montecavallo a via Caduti sul Lavoro

montepulciano-stemma300Avranno inizio nell’ultima settimana di giugno, a Montepulciano, gli attesi lavori di realizzazione dei nuovi marciapiedi di viale Calamandrei, l’importante direttrice che da piazza Don Minzoni (e dunque dall’incrocio prospiciente la chiesa di S. Agnese) scende verso Nottola e Torrita di Siena.

L’intervento prevede la costruzione di poco meno di 800 metri di marciapiedi ed ha l’obiettivo di incrementare la sicurezza della viabilità pedonale. Il costo complessivo dei lavori, appaltati alla ditta Anselmi Maurizio di Montepulciano, è di 450.000 euro di cui 150.000 provenienti dalla Regione Toscana, attraverso un bando per la sicurezza stradale, ed i restanti 300.000 finanziati con risorse del Bilancio Comunale.

Secondo il progetto redatto dall’Ufficio tecnico comunale con la collaborazione dell’ingegner Serena Mazzoni, che ha operato nell’ambito dello stage del progetto GiovaniSì della Regione per poi proseguire come libera professionista, occorreranno 170 giorni di calendario per concludere i lavori che prenderanno il via con il cosiddetto Lotto B, quello che interessa il lato destro di viale Calamandrei, dalla zona di Montecavallo fino all’incrocio con via Fosse Ardeatine, per una lunghezza di 600 metri circa. Sull’intero progetto sono stati ovviamente acquisiti tutti i pareri preventivi da parte degli organismi interessati,

I lavori del Lotto A, che interessa il lato sinistro della strada, da piazza Don Minzoni fino a raccordarsi con il marciapiede dei Ponti Secchi, per una lunghezza di 195 metri, avranno inizio una volta terminato il primo lotto, quindi al termine della stagione estiva.

Il nuovo marciapiede sarà realizzato in masselli di calcestruzzo autobloccanti con bordo in travertino. Il progetto prevede che l’attuale sistema dell’illuminazione pubblica non venga modificato in quanto consente, anche grazie alla realizzazione di muretti di contenimento, un agevole passaggio per i pedoni.

Più complesso l’esame tecnico che ha riguardato le piante che attualmente fiancheggiano viale Calamandrei nel tratto interessato per primo dai lavori. Un’approfondita analisi del filare formato da olmi e cosiddetti “spaccasassi” (o bagolari) ha infatti rivelato le cattive condizioni di salute di queste piante che, oltre ad aver subito danni da urti ed essersi sviluppate nelle chiome in modo da non garantire la formazione di nuovi rami ben ancorati, presentano soprattutto una elevata propensione al cedimento. Non secondario il fatto che la posizione attuale degli alberi rappresenta un pericolo per la circolazione sia nel malaugurato caso di uscite di strada sia per la semplice visibilità.

Il progetto prevede dunque l’abbattimento delle piante pericolose o malate e la sistemazione di nuovi alberi che migliorino l’estetica del viale, garantiscano l’ombreggiatura ai pedoni e offrano margini di sicurezza molto più elevati sotto il profilo della visibilità, della distanza dagli incroci, dalle curve e dai pali della pubblica illuminazione. La messa a dimora consentirà anche di realizzare aiuole discontinue che garantiranno un passaggio pedonale di almeno un metro.

Rispetto all’attuale sistemazione, infine, è in progetto, nel tratto nei pressi di via delle Pietrose, la realizzazione di un’aiola di tipo continuo ricavata nella parte esterna del marciapiede nella quale troveranno collocazione sia le piante ad alto fusto che una siepe con funzione di separazione rispetto al terreno esterno che degrada verso il basso.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio