Lunedì, 25 ottobre 2021
Banner
Banner
PROVINCIA

Sovicille, il Consiglio comunale approva atti importanti

Bookmark and Share
GiuseppeGugliotti-sindaco650vNella seduta del 29 novembre, il Consiglio Comunale di Sovicille ha approvato atti importanti. Con le variazioni di bilancio sono stati stanziati più soldi per le strade e per la segnaletica stradale così come è stata confermata la particolare attenzione rivolta alla scuola, con risorse destinate ad ulteriori interventi, fra i quali la nuova centrale termica e l’acquisto delle tende per le scuole medie-

E’ stato incrementato lo stanziamento per il contributo al pagamento TARI destinato alle le famiglie più in difficoltà: una misura di carattere sociale di particolare importanza che va ad aggiungersi all’aumento dei fondi destinati al contributo affitto, salito complessivamente a 270.000 Euro. Sono stati reperiti i fondi per gli attraversamenti pedonali rialzati in Via Massetana a Rosia. E’ stato aumentato il capitolo destinato agli incarichi professionali: il che ha consentito di far partire subito l’evidenza pubblica per l’individuazione del progettista dell’impianto di fognatura e depurazione di Brenna.

Maggiori fondi anche per interventi di videosorveglianza sulle isole ecologiche e nei luoghi in cui è necessario intensificare la sicurezza. Una parte importante delle variazioni in entrata è stata rappresentata dall’avvio del programma di recupero dell’evasione e dell’elusione su ICI e IMU: per il 2016 sono stati iscritti in bilancio circa 90.000 Euro di nuovi introiti da attività di accertamento.

Un impegno, anche quest’ultimo, che il sindaco Giuseppe Gugliotti giudica significativo: “il recupero dell’evasione – dice – costituisce un punto qualificante del nostro programma di mandato: un’attività che va nella direzione di una maggiore equità e, allo stesso tempo, consente di recuperare risorse anche ampliando strutturalmente la base imponibile.”

Nella stessa adunanza di Consiglio, oltre a confermare l’adesione alla società “Terre di Siena Lab”, ha votato il Regolamento per l’Ecoscambio e il Riuso, una sperimentazione che inizia a dare concreta attuazione al principio del riciclo e riuso, muovendosi nella direzione della riduzione del quantitativo di rifiuti prodotti.

“Un bel passo avanti – sostiene Giovanna Poma Assessore all’Ambiente – anche culturale: avere sul territorio un luogo in cui si possono scambiare oggetti sempre buoni, evitando che diventino rifiuti, aiuta a rafforzare la consapevolezza che il riciclo e il riutilizzo rappresentino la forma più avanzata sulla frontiera ecologica. Oltretutto – conclude Giovanna Poma – questo ambiente sarà gestito dalle Associazioni: un modo per veicolare coscienza e sensibilità sul tema ambientale”.
 
sienafreewhatsapp650x80 sienafree telegram650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

archivio