Mercoledì, 1 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA

Chiusi, un mare di persone al Carnevale dei Ragazzi

Bookmark and Share
carnevaledeiragazzi2017_1Musica, colori, allegria e una partecipazione straordinaria sono stati questi gli ingredienti della 65ª edizione del Carnevale dei Ragazzi che, dopo l’anteprima a Montallese, è stato ufficialmente inaugurato a Chiusi Stazione.

A dare il via alla festa il primo cittadino di Chiusi Juri Bettollini che, insieme a Marco Fè Presidente dell’Associazione Ragazzi in Gamba, ha ringraziato tutti i volontari che hanno partecipato e reso il Carnevale di Chiusi una vera e propria festa per tutta la città. Come era facile prevedere non è mancata la classica “visciaia” chiusina che con i carri allegorici non ha risparmiato bonarie prese in giro sui temi di più stringente attualità della vita cittadina.

A questo scopo è stato realizzato un carro sulla Fondazione Orizzonti d’Arte, uno sul lago di Chiusi dove ha spiccato il famigerato predatore “carpedrillo” (mezzo carpa e mezzo pesce gatto) e uno sul nuovo Palazzetto dello sport in fase di realizzazione in località Pania. Tema per i carri allegorici sono stati anche la Ferrovia e l’Alta Velocità nonché il Frigo Macello e un carro particolare con tanto di “papa” in procinto di benedire la folla è stato dedicato anche a Don Mosè fondatore del Carnevale di Chiusi. A rendere tutto più colorato hanno pensato i gruppi mascherati realizzati dall’Auser di Chiusi Città e Chiusi Scalo, dalle scuole dell’infanzia di Chiusi Città, Montallese, Chiusi Stazione e dalla scuola del Sacro Cuore nonché dal gruppo spontaneo dei “pigiamini” (scuola media) e dalla Ciaccia Banda (gruppo di animazione) di San Giovanni Valdarno. Ad aprire il serpentone che ha sfilato per le vie di Chiusi Scalo l’allegra musica della Filarmonica Città di Chiusi che abbandonata la divisa tradizionale per l’occasione si è presentata travestita da Banda Bassotti con tanto di Commissario Basettoni (maestro Roberto Fabietti) in testa.

carnevaledeiragazzi2017_2“Il nostro Carnevale è veramente straordinario – commenta il primo cittadino Juri Bettollini – un mare di persone si è riversato nelle nostre vie con spensieratezza e con tanta voglia di divertirsi. Ringraziamo veramente di cuore tutti i volontari che hanno contribuito e lavorato alla realizzazione di questa giornata. Chiusi è una città da amare e la grandissima partecipazione di oggi ci incoraggia a farlo ogni giorno di più. Evviva il Carnevale dei Ragazzi di Chiusi".

Terminata la sfilata a Chiusi Stazione le maschere si sono spostate al Teatro Mascagni per il tradizionale veglioncino. Come di consueto il Carnevale terminerà martedì prossimo (28 febbraio) quando, dalle ore 15.00, i carri allegorici ed i gruppi mascherati sfileranno per le vie del centro storico. Anche nella giornata di martedì dopo la sfilata la festa proseguirà al Teatro Mascagni e alle ore 19.00 sarà celebrato il “Funerale del Carnevale” con un rogo in piazza Duomo.

carnevaledeiragazzi2017_3La 65ª edizione del Carnevale dei Ragazzi è organizzata grazie al coordinamento dell’Associazione Nazionale Ragazzi in Gamba, in collaborazione con il Comune di Chiusi, Banca Valdichiana, Associazione Terzieri, Fondazione Orizzonti d’Arte, Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi, Associazione Volto Amico, Centro Parrocchiale Sacro Cuore, Associazione ADA, Auser di Chiusi Città, Scalo e Macciano, Associazione Nobilis Populus Maccius, Filarmonica Città di Chiusi, Associazione Pubblica Assistenza, commercianti e volontari come ad esempio Franco Rosati che negli anni è stato una delle persone che maggiormente ha proseguito la tradizione del Carnevale della Città di Chiusi.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200

Viaggi nel Mondo - Itinerario di viaggio in Marocco: le città imperiali ed il deserto

Marocco300
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio