Mercoledì, 15 luglio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SPORT

Sport Siena Week End: i numeri di un successo

Bookmark and Share
In quattro settimane stimato un indotto di 15mila persone sul sistema ricettivo territoriale
L’assessore Tafani: "La forza della rassegna sta nella capacità di far emergere lo sport come pratica quotidiana e stile di vita, affiancando le discipline di base ai grandi eventi"

sportsienaweekend650_locandinaDai 5mila cicloamatori e dai professionisti che hanno pedalato per la “Gran Fondo Strade Bianche by Trek” ai 2mila podisti della “Terre di Siena Ultramarathon”, fino alle centinaia di partecipanti a tutte le altre eterogenee iniziative che hanno composto il ricco cartellone di Sport Siena Week End. Un movimento di attività, dimostrazioni, gare e tornei che, dal 23 febbraio al 19 marzo scorsi, ha coinvolto migliaia e migliaia di sportivi per un indotto stimato di oltre 15mila persone sul sistema ricettivo del territorio senese, in termini complessivi, tra famiglie, tecnici e accompagnatori a vario titolo.

"L’esempio più lampante – commenta l’assessore Leonardo Tafani – è quello della “Strade Bianche”, che ha registrato la partecipazione di quasi mille stranieri, molti dei quali hanno colto l’occasione della corsa per visitare Siena e la Toscana, restandovi alcuni giorni. Ma lo stesso fenomeno si è ripetuto, per esempio, con il torneo di minibasket “Ciccarelli” disputato da rappresentative giovanili provenienti da tutta Italia, così come in occasione di tutte le competizioni che hanno coinvolto realtà non soltanto senesi".

La quarta edizione della rassegna ideata e promossa dall’assessorato allo Sport ha registrato numeri davvero importanti, con una dinamica di forte crescita rispetto agli scorsi anni: "Un successo ambito, ma non scontato – aggiunge Tafani – che è stato raggiunto grazie a un lavoro articolato e curato da ognuno secondo i propri ruoli e le proprie competenze. Le collaborazioni e le sinergie attivate tra la Polizia Municipale, gli uffici comunali preposti alla logistica e alla promozione dei vari appuntamenti e le associazioni e le società sportive organizzatrici sono state efficaci, nello spirito di una grande squadra".

Tra i numeri, spiccano le 600 adesioni alle passeggiate di Nordic Walking, i 400 studenti iscritti alle gare di velocità e di salto in alto, i circa 300 partecipanti al duathlon, al challenge giovanile di judo “Città del Palio”, alla “Campestre dentro le Mura” e alla passeggiata “A cavallo sulla pietra serena”. "La forza di Sport Siena Week End – prosegue l’assessore – sta nella capacità di far emergere lo sport come pratica quotidiana e stile di vita, affiancando le discipline di base ai grandi eventi come la “Strade Bianche”. Un messaggio rafforzato anche con il coinvolgimento dei giovani, in alcuni casi tramite gli istituti scolastici, i quali si sono resi protagonisti in più di un’occasione con gare e dimostrazioni che hanno sempre riscontrato un grande interesse di pubblico: dal nuoto al judo, dal minibasket all’atletica. Alcune delle iniziative – aggiunge – sono state connotate da un forte carattere di solidarietà e di inclusione sociale, perché lo sport è un ambito che favorisce l’incontro e il confronto anche tra persone diversamente dotate. L’apertura alle disabilità ha costituito il fil rouge di alcuni appuntamenti come “Nuotiamo Insieme” del Siena Nuoto che ha coinvolto le associazioni senesi operanti nel settore e il “Parafitness” della Mens Sana".

Così come non sono mancate le occasioni di sensibilizzazione, riflessione e approfondimento su temi e connessioni legate al mondo dello sport, quali i laboratori “Sport e Prosocialità” rivolti ad allenatori, insegnanti di ginnastica e tecnici a scopi formativi, oppure lo spettacolo teatrale “Heysel: tutti sapevano tranne loro” che, lo scorso 19 marzo, ha chiuso la rassegna.

Proprio in occasione dell’atto finale di Sport Siena Week End, al Teatro dei Rozzi è stato proiettato il video-demo di tutti gli appuntamenti che hanno costituito e qualificato il cartellone dell’edizione 2017. Le riprese di Silvia Folchi, Antonio Bartoli, Riccardo Barone e Yuri Costantino, con il montaggio della stessa Folchi, musica di Jacopo Pettini e coordinamento esecutivo di Caterina Caddeo, hanno fermato e valorizzato i fotogrammi di quattro weekend nei quali Siena è stata capitale dello Sport, a memoria e ulteriore stimolo per le prossime edizioni.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio