Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA

Più parcheggi a Chiusi Stazione: tutti a striscia bianca per garantire la fruizione dei servizi da parte dei cittadini

Bookmark and Share
Più parcheggi a Chiusi Stazione: tutti a striscia bianca per garantire la fruizione dei servizi da parte dei cittadini

chiusistazione-parcheggio2017_1Prenderà il via nei prossimi giorni a Chiusi Stazione un piano per aumentare e differenziare la possibilità di sosta delle autovetture. L’operazione studiata dalla giunta e dai tecnici comunali permetterà a tutti i cittadini e non una più semplice fruizione dei tanti servizi (medico/sanitari, commerciali, bancari, postali) offerti dall’agglomerato urbano dello Scalo. Il primo cambiamento prevede una nuova segnaletica che regolamenterà la sosta nella zona del Mar Nero e in modo specifico in via Meucci, via Redi (che diventerà completamente a senso unico, via Torricelli e via Sanzio. In queste strade di collegamento non solo con tante abitazioni private, ma anche con il Centro Medico, il parcheggio sarà completamente gratuito e libero; tutti i parcheggi avranno, quindi, strisce bianche e solamente nell’area di via Redi di fronte al Centro Medico sarà previsto un parcheggio normato con un’ora di sosta massima per permettere un ricambio delle auto degli utenti che usufruiscono del servizio. Il secondo grande cambiamento studiato dal sindaco e dalla giunta comunale è invece pensato per andare a favore di tutte le persone che quotidianamente usufruiscono del servizio ferroviario per recarsi a lavoro: Il Piazzale Rossini, collocato proprio dietro alla stazione ferroviaria e normalmente usato dai pendolari, diventerà completamente a “striscia bianca” e quindi gratuito anche in tutti gli spazi attualmente a “striscia blu” in corrispondenza della pensilina fotovoltaica.

chiusistazione-parcheggio2017_1“Abbiamo studiato un piano efficace – dichiara il primo cittadino Juri Bettollini – pensato per garantire sia la qualità della vita dei residenti sia l’accesso ai vari servizi da parte di tutti i cittadini. Le zone che andiamo a modificare sono strategicamente molto importanti perché adiacenti al Centro Medico e alla Stazione Ferroviaria luoghi frequentati entrambi da centinaia di persone ogni giorno. Nei prossimi giorni tra l’altro per quanto riguarda la zona del Mar Nero ci saranno anche importanti novità proprio dal punto di vista dei servizi che siamo certi contribuiranno a qualificare ancora di più una delle zone più importanti del nostro Comune.”

“Dovevamo intervenire sulla sosta allo Scalo – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Andrea Micheletti – trovando una migliore soluzione a favore dei nostri cittadini e non solo. Pensiamo di aver trovato una formula giusta ed equilibrata che permetterà di fruire dei servizi in modo migliore attraverso una regolamentazione della sosta che era necessaria. La zona del Mar Nero, anche per la presenza del Centro Medico, è sempre più centrale nell’agglomerato della Stazione e la nuova segnaletica contribuirà anche a restituire un’immagine di ordine maggiore su tutto il quartiere. L’operazione sul Piazzale Rossini è invece un’attenzione particolare nei confronti dei nostri pendolari ai quali in questo modo è garantito maggiore possibilità di trovare uno spazio coperto dove lasciare l’auto per l’intera giornata. Non escludiamo che in futuro si possa rimettere mano alla regolamentazione della sosta auto anche in altre zone del paese.”
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio