Giovedì, 9 luglio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
LAVORO-FORMAZIONE

Formazione gratuita con il Fondo Forte, pochi giorni per partecipare

Bookmark and Share
La scadenza del bando Forte è prevista per luglio, ma le aziende che intendono partecipare devono farlo già per il 1 giugno

corsiformazione650L’obiettivo è quello di finanziare corsi completamente gratuiti rivolti alle imprese e ai loro dipendenti. E’ ammessa al finanziamento qualsiasi tematica di interesse dell’azienda. Petri: “Le aziende possono farci le loro segnalazioni, anche corsi specifici che riguardano una azienda in particolare”. Se il progetto riceverà il finanziamento, i corsi si svolgeranno a partire dal 2018 e per tutto il 2019.

Un progetto di formazione professionale da sottoporre al Fondo Interprofessionale For.Te con l’obiettivo di finanziare corsi di formazione completamente gratuiti rivolti alle imprese e ai loro dipendenti. Hanno pochissimi giorni le aziende che intendono aderire al bando, la scadenza per l’adesione è infatti il 1 giugno.

Questa è l’attività su cui sta lavorando Saiter. Possono partecipare tutte le aziende che già aderiscono al Fondo Forte. Chi non lo è può farlo il prossimo mese di giugno all’interno della “Denuncia Aziendale”. L’iscrizione al Fondo non comporta alcun costo aggiuntivo per le aziende, il Fondo infatti viene finanziato con il contributo dello 0,30% che da sempre viene versato dalle imprese all’Inps, nell’ambito del contributo per la disoccupazione. L’adesione rende possibile alle aziende attualmente non iscritte di partecipare al prossimo bando che è previsto a novembre. Se il progetto riceverà il finanziamento, i corsi si svolgeranno a partire dal 2018 e per tutto il 2019. Possono partecipare ai corsi anche i lavoratori stagionali e i lavoratori a chiamata.

Su quali corsi è ammesso il finanziamento? Qualsiasi tematica di interesse dell’azienda, compresi tutti i corsi obbligatori come lo sono i corsi per l’adeguamento normativo sulla sicurezza, l’igiene alimentare Haccp, le piscine, ecc.. “Stiamo raccogliendo le proposte dalle aziende – dice Cristina Petri, direttore Saiter - quindi le singole imprese possono farci le loro segnalazioni, anche corsi specifici che riguardano una azienda in particolare. Tra l’altro che nel caso in cui si iscrivano più di quattro persone ad un corso, questo può essere svolto anche direttamente presso l’impresa. Una bella opportunità dunque”.

Corsi in “lavorazione” In particolare Confcommercio Saiter, insieme alle aziende aderenti, sta lavorando su cinque ambiti. Ci sono temi trasversali ai diversi settori, la gestione e selezione del personale, il controllo di gestione, la fidelizzazione della clientela, le tecniche innovative di vendita, il web marketing, l’uso dei social network, la risposta alle recensioni on line, l’informatica di base, le lingue. Per il commercio, “Il negozio alimentare: le chiavi per anticipare il futuro”, con l’approfondimento sull’assortimento, i prodotti a km zero, i nuovi media, l’innovazione. Ed ancora, l’aggiornamento sul lavoro quotidiano di macelleria, salumeria, gastronomia, il visual merchandising, la vendita nel settore fashion. Per il settore bar e ristorazione, ci sono i corsi dedicati al vino, “L’evoluzione del bar”, “I primi piatti creativi”, la pasta fresca, “La magia del piatto unico”, “La cucina del sottovuoto”, “Lo street food per la ristorazione”, “Il formaggio: novità in pentola”, “La vasocottura”, “L’Abc del pesce”, “L’evoluzione della pasticceria”, “Il buffet caldo e freddo”, “I piccoli pani per la ristorazione”, “Farina arte del mio sacco”, “Il corso di cucina creativa”. Per il settore turistico e ricettivo, il corso motivazionale per la reception, la vendita efficace, il marketing plan, l’offerta di pacchetti, l’immagine coordinata, la fidelizzazione dei clienti, l’analisi della redditività e del budget, i social network, il brand protection. Nell’ambito della formazione obbligatoria ci sono Haccp, Primo Soccorso, Somministrazione alimenti senza glutine, sicurezza in azienda, responsabili delle piscine.

Informazioni e adesioni Chi è interessato e già aderente al Fondo Forte deve far pervenire i documenti richiesti a Saiter entro il 1 giugno. Per informazioni e approfondimenti è possibile contattare Cristina Petri 0577248823 cpetri@confcommercio.siena.it; Valentina Bertini 0577248861 vbertini@confcommercio.siena.it; Nicoletta Milano 0577248855 nmilano@confcommercio.siena.it; Maria Padalino 0577248875 mpadalino@confcommercio.siena.it.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio