Giovedì, 9 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

Notte di speranza e solidarietà a Siena grazie a un trapianto di cuore e di polmone su due pazienti

Bookmark and Share
Negli ultimi dieci giorni effettuati 4 trapianti di cuore, 2 di polmone e 3 di rene: grande generosità delle famiglie dei donatori e grosso impegno per le équipe trapiantologiche

policlinico-notte650E’ stata una notte di speranza e solidarietà quella di mercoledì al policlinico Santa Maria alle Scotte, dove sono stati effettuati in contemporanea un trapianto di cuore e uno di polmone su due pazienti. Sono state impegnate simultaneamente due sale operatorie con circa 30 professionisti a lavoro per tutta la notte.

Grazie alla generosità della famiglia di un giovane, deceduto a seguito di incidente stradale, sono stati donati organi e tessuti che hanno permesso di mettere in moto la macchina della solidarietà per salvare diverse vite umane: cuore e polmone sono stati trapiantati a Siena, fegato, pancreas e un rene a Pisa, un altro rene a Bologna e le cornee sono state inviate alla Banca delle Cornee di Lucca, grazie anche all’organizzazione attivata dal Coordinamento Organi e Tessuti dell’AOU Senese, dove ha sede l’unico centro trapianti di cuore e polmone della Toscana.

“In questi ultimi dieci giorni – spiega Pierluigi Tosi, direttore generale – abbiamo effettuato ben quattro trapianti di cuore, due di polmone e tre di rene, grazie alla generosità delle famiglie dei donatori e alla dedizione e competenza dei nostri professionisti, nei reparti, in sala operatoria e al coordinamento donazioni. Ringrazio davvero tutti e, in particolare, l’ottima organizzazione e competenza che ha consentito di dare una risposta rapida e concreta per le esigenze di tutti i trapiantati, oltre alle gestione delle consuete emergenze. Ringrazio anche la Misericordia di Siena e le Forze dell’Ordine per la grande capacità organizzativa, dimostrata nei giorni scorsi, nelle attività di trasporto d'organi”.

Per il cuore si tratta del settimo trapianto del 2017 ed è stato effettuato su una donna, affetta da malattia cardiaca terminale, in attesa da molto tempo del nuovo organo; il polmone è stato trapiantato su un uomo, con malattia terminale, ed è il sesto del 2017. Gli interventi si sono conclusi nella mattina del 29 giugno ed entrambi i pazienti sono ricoverati in Terapia Intensiva Cardiotoracica.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio