Giovedì, 21 novembre 2019
Banner
Banner
SALUTE E BENESSERE

Roberto Monaco confermato presidente dell’Ordine dei Medici

Bookmark and Share
I medici senesi uniti in nome della professione: “Abbiate voglia di ascoltarci”
Università, territorio, ospedale e giovani medici, unione di intenti

robertomonaco2017Sempre più uniti. Si presentano così i medici senesi ospedalieri, universitari e del territorio, all’appuntamento delle elezioni per il rinnovo della cariche dell’Ordine. Una sola lista e più partecipazione rispetto a tre anni fa, dimostrano come i professionisti senesi, da qualsiasi settore essi provengano, siano sempre più compatti in momento storico difficile anche per la sanità. Al termine delle votazioni, che si sono tenute lo scorso fine settimana a Siena, i medici hanno riconfermato la fiducia a Roberto Monaco che sarà ancora il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia senese. Questa volta in consiglio figurano due giovani medici, uno specializzando e un medico in formazione per la medicina generale. Un inserimento nel segno della continuità, visto che Monaco ha sempre tenuto sotto la sua ala i giovani che rappresentano il futuro.

Segnali forti che dimostrano quanto le idee siano chiare all’interno di una professione come quella medica.

“Il nostro Ordine non deve essere subordinato alla politica ma con la politica avere un dialogo costruttivo per tutelare la salute dei cittadini – ha detto Roberto Monaco - l’Ordine deve essere garante dell’autonomia di una professione che ha un ruolo di tutela del medico e del cittadino. In quest’ottica diciamo un deciso “no” alla medicina amministrata che può solo allontanare questi due figure”.

Si rinnova anche per i prossimi tre anni la coesione tra i maggiori sindacati medici: l’Anaao che rappresenta gli ospedalieri e la Fimng che rappresenta i medici di famiglia.

“La vera integrazione tra ospedale, università e territorio nasce dal dialogo tra i medici che popolano questi mondi e che a volte la burocrazia e altre volte interessi di parte, riescono a impedire – ha aggiunto il presidente – e la sintesi che l’Ordine riesce a fare, è una risposta importante per i cittadini e per noi stessi come professionisti”.

I medici hanno dimostrato di saper stare in prima linea e saper prendere anche decisioni forti come quella di espellere i medici antivax, di sapersi mettere al servizio delle istituzioni come consulenti gratuiti, e di saper ascoltare e dialogare con i cittadini”.

“Penso che una sanità che funzioni sia conveniente per tutti – ha concluso Roberto Monaco - I medici lavorano in sanità e sanno bene cosa funziona e cosa no, basta avere la voglia di ascoltarli”.

Consiglio direttivo Albo Medici

Monaco Roberto PRESIDENTE
Elia Mario VICE PRESIDENTE
Falomi Roberto TESORIERE
Marotta Giuseppe SEGRETARIO
Bruchi Silvia CONSIGLIERE
Carriero Giovanni CONSIGLIERE
Civitelli Flavio CONSIGLIERE
De Luca Giancarlo CONSIGLIERE
De Stefano Alfonso CONSIGLIERE
Manicone Giulia CONSIGLIERE
Mancini Rossana CONSIGLIERE
Montomoli Marcello CONSIGLIERE
Pennarola Fausto CONSIGLIERE
Polato Elena CONSIGLIERE
Tosti Pierantonio CONSIGLIERE
Bernini Massimo CONSIGLIERE Odontoiatra
Viviano Massimo CONSIGLIERE Odontoiatra

Commissione all'Albo degli Odontoiatri

1. Bernini Massimo
2. Natale Antonio
3. Di Grazia Marco
4. Salvini Gianni
5. Viviano Massimo

Collegio dei Revisori dei Conti

Sozio Giampaolo PRESIDENTE
Bocchia Monica COMPONENTE
Nardi Paolo COMPONENTE
Capecchi Matteo SUPPLENTE
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio