Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
TURISMO

La prima giornata nazionale promossa dalle Città dell’Olio: in Toscana 17 itinerari fra Etruschi, romanico e mediterraneo

Bookmark and Share
La Camminata tra gli olivi domenica 29 ottobre coinvolge 120 Comuni in tutta Italia
Con il patrocinio di Parlamento Europeo, Consiglio dei ministri e ministero dell’Ambiente

oliveto-panorama-sienaDiciassette itinerari raccontano tutte le particolarità di una regione dove ogni territorio è ricco di storia e di proprie tradizioni agroalimentari. In Toscana sono tanti i Comuni che partecipano domenica 29 ottobre alla Camminata tra gli olivi, la prima giornata nazionale promossa dall’Associazione Città dell’Olio per valorizzare territorio e produzioni. L’evento vede coinvolti i Comuni di Reggello in provincia di Firenze, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Rapolano Terme, Trequanda, Montepulciano, Chiusi, Sinalunga e lo stesso Comune capoluogo in provincia di Siena, Castiglion Fiorentino ad Arezzo, Capalbio, Pitigliano e Semproniano a Grosseto, Rosignano Marittimo e Suvereto a Livorno, Vicopisano e Buti a Pisa. L’appuntamento ha avuto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero per l’Ambiente e si svolge in 120 Comuni e in 18 regioni.

Dalle colline del Chianti fiorentino a quello senese, dalla Toscana interna alla Costa, itinerari che raccontano le particolarità di una regione dove ogni territorio è ricco di storia e di proprie tradizioni agroalimentari. Per saperne di più è on line il sito www.camminatatragliolivi.it. E c’è anche la fan page su Facebook e i canali Instagram e Twitter con l’hashtag #camminatatragliolivi.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio