Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
SALUTE E BENESSERE

La lotta ai tumori con immuno-oncologia e epigenetica: il dottor Michele Maio ne parla a Uno Mattina

Bookmark and Share
In occasione delle Giornate AIRC su Rai 1, giovedì 2 novembre, dalle ore 8.30 circa

MicheleMaio650La lotta al cancro attraverso l’immuno-oncologia e la combinazione di strategie terapeutiche in grado di modificare le caratteristiche del tumore per renderlo visibile e, pertanto, aggredibile dal sistema immunitario. Questi i temi che il dottor Michele Maio, direttore dell’UOC Immunoterapia Oncologica e del Centro di Immuno-Oncologia (CIO) dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, approfondirà negli studi televisivi di Rai Uno per “Uno Mattina”, in onda giovedì 2 novembre, dalle 8.30 circa, in occasione della settimana dell’AIRC dedicata alla ricerca sul cancro. Durante la trasmissione, inoltre, verrà fatto uno specifico focus sull’epigenetica, per analizzare i cambiamenti immunologici non solo della neoplasia ma anche del microambiente in cui il tumore vive.

“Presenteremo un progetto sull’epigenetica finanziato anche dall’AIRC – spiega Maio – per capire perché, a parità di mutazioni del DNA, uno stesso tumore può assumere forme diverse e differenti livelli di aggressività. Con l’epigenetica e, soprattutto, l’utilizzo di farmaci epigenetici possiamo comprendere perché in pazienti diversi, a parità di stadio della malattia e trattamento terapeutico, lo stesso tumore si comporta diversamente. Con la combinazione di terapie epigenetiche e immunoterapiche l’obiettivo è quindi quello di aumentare la risposta immunitaria per aggredire il tumore”.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio