Lunedì, 16 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
SALUTE E BENESSERE

L’Associazione dei Cardiotrapiantati (ACTI) dona una particolare sonda ecocardiografica per attività del Dipartimento Cardio-Toraco-vascolare delle Scotte - VIDEO

Bookmark and Share
DonazionesondacardiotrapiantatiGrande generosità dell’ACTI, Associazione Cardiotrapiantati Italiani, sezione senese, nei confronti dei pazienti cardiologici del policlinico Santa Maria alle Scotte. La onlus, con il suo presidente Eugenio Conte, ha infatti donato al dipartimento Cardio-Toraco-Vacolare dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, diretto dal dottor Carlo Pierli, una sonda ecocardiografica al fine di potenziare l’attività di follow-up dei cardiotrapiantati e tutte quelle attività del dipartimento relative  all’ambulatorio della cardiochirurgia dei trapianti.

«Un bellissimo gesto a sostegno dell’impegno  quotidiano di chi opera in sanità – ha commentato il direttore generale dell’AOU Senese, Valtere Giovannini -. Avere in dono una tecnologia, utile ai pazienti ma anche ai professionisti del nostro ospedale, rappresenta per noi uno scambio affettuoso di grande valore».

«Alla generosità dei cardiotrapiantati va il nostro più sentito grazie, davvero ‘di cuore’ – commentano il cardiochirurgo Massimo Maccherini, responsabile del programma Trapianto di Cuore della Regione Toscana e la dottoressa Sonia Bernazzali, referente dell’ambulatorio del programma –. La nuova attrezzatura permette di potenziare la complessa attività che ruota intorno ai pazienti trapiantati ed in lista per il trapianto. Un grande lavoro – proseguono - frutto anche dell'impegno e della collaborazione di tutto il personale del Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e, in particolare, della grande collaborazione tra Cardiologia Ospedaliera, Cardiologia Universitaria, Emodinamica, Anestesia e Terapia Intensiva Cardiotoracica e tutto il personale della sala operatoria».

«Questa sonda è un’innovazione importante per tutto il Dipartimento Cardio-Toraco-Vacolare – aggiunge il direttore Carlo Pierli -, visto che grazie a questo strumento potremo effettuare tutta una serie di procedure molto più agilmente. È un dono molto importante e prezioso».

Alla consegna, il presidente della sezione senese di ACTI ha voluto esprimere i suoi ringraziamenti «ai professionisti delle Scotte per quello che quotidianamente viene fatto per i cardiotrapiantati. Un ringraziamento particolare va poi alle famiglie dei donatori – conclude Eugenio Conte - perché senza donazioni non esistono trapianti”. Il programma trapianto di cuore dell'AOU Senese è l'unico in Toscana. Dall'inizio dell'attività ad oggi sono stati effettuati oltre 400 trapianti.

IL VIDEO

 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio