Sabato, 8 agosto 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ARTE, SCIENZA E CULTURA

La non violenza come risposta alla guerra: a Siena i fotografi di Life in Syria presentano il loro libro

Bookmark and Share
Giovedì 22 febbraio, dalle ore 19.30, a Siena lo spazio di Cacio & Pere (via dei Termini 70) ospita un appuntamento all’insegna delle contaminazioni culturali
A seguire l’apericena libanese curata da Emad Shuman e il trascinante concerto live dei Mescarìa

LifeinSyriaLa non violenza come risposta alla guerra, l’umanità e la vita in un conflitto – quello siriano - che ormai dura da più di sei anni.

Si parla di questo il prossimo giovedì 22 febbraio a Siena, nello spazio live di Cacio & Pere (in via dei Termini 70) in una serata - ad ingresso libero - all’insegna delle contaminazioni culturali che, dalla fotografia alla musica, vuole essere un invito alla conoscenza, alla condivisione e alla riflessione.

Alle ore 19.30, in collaborazione con l'associazione Pro Positivi, Cacio & Pere presenta il libro fotografico "Life in Syria". Un viaggio alla scoperta di alcuni dei momenti che hanno scandito il conflitto siriano dal 2011 al 2016 attraverso gli scatti di 5 fotografi siriani affiancati da un team di blogger e giornalisti, che offre uno spaccato molto particolare dell’attivismo civile in Siria, alimentato da un profondo desiderio di cambiamento e riforma, presentato nella sua forma più istintiva e genuina.

Alla presentazione di "Life in Syria" interverranno l’editore Stefano Vigni (Seipersei books) e il coordinatore del progetto Filippo Mancini. In collegamento via Skype parleranno anche i fotografi siriani che hanno dato vita all’opera.

Alle ore 20.30 seguirà una gustosa apericena libanese curata da Emad Shuman e alle ore 22.00 si esibiranno i Mescarìa in un trascinante concerto live.

Mescarìa deriva dal termine "mmesca", ossia mescolare, e la parola aria che nella tradizione del sud Italia identifica uno stile vocale definito come "canto ad aria".

E’ questo il nuovo progetto di tre membri della Baro Drom Orkestar (una delle più importanti band di world music europee). Si attraversa l’anima del meridione, passando dalla Campania alla Puglia, e facendo sosta in Basilicata. Un lungo viaggio musicale che dalle radici del sud d’Europa vola per il mondo: dai riti delle donne nigeriane, alle sonorità gitane, dai canti in lingua romanì, fino alle tarantelle urbane.

I Mescarìa sono Modestino Musico (fisarmonica), Vieri Bugli (violino), Gabriele Pozzolini (percussioni) e Arianna Romanella (voce e chitarra).

Prenotazioni e informazioni: 0577 1510727 - 3316420975
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

archivio