Lunedì, 20 maggio 2019
Banner
Banner
SIENA

Massimo Sportelli: ''Confronto con Valentini? Pronto, ma non ho chiesto nulla. Parole forzate''

Bookmark and Share
massimosportelli4"Posso anche riuscire capire la volontà di volermi attaccare a tutti i costi e non sapere come fare. Mi chiedo però, se non sia offensivo pensare che i Senesi non percepiscano l’esatto valore letterale delle parole scritte e pubblicate". Così un intervento del candidato a sindaco Massimo Sportelli.

"Un giornalista mi ha chiesto se fossi rimasto male del confronto a due tra Valentini e De Mossi ed io ho sinceramente risposto di no, evidenziando che avrei atteso chi ne fosse uscito meglio al ballottaggio - prosegue Sportelli -. Mi è stato poi chiesto se fossi stato pronto io stesso ad aver un confronto con Valentini ed ho risposto, ancora una volta con sincerità, che ero pronto ad averlo (in verità avevo anche aggiunto “qualora il Valentini me lo chieda “). Da qui il giornale titolava “Sportelli pronto al confronto “.

Quindi, non solo non ho scimmiottato nessuno, ma non ho neppure chiesto alcunché, ho solo risposto alla domanda che mi è stata posta. 

Peraltro, sono anche convinto che la “disfida a singolar tenzone” abbia solo dato visibilità all’ex Sindaco di partito regalandogli una insperata ribalta invece di lasciarlo annaspare da solo nelle proprie contraddizioni ed autoassoluzioni.

Ciò che pare, invece, essere davvero paradossale, è non comprendere che FORZare la realtà ed il togliere di rispetto l’avversario vuol dire sminuire non solo la propria credibilità ma anche valore alla stessa competizione.

A prescindere quindi dall’essersi auto nominato censore di ogni giudizio e dal non voler replicare alla pochezza dialettica al quale ossessivamente è stato associato il mio nome, non posso però non ribellarmi quando si pone in dubbio l’autorevolezza ad esprimersi di ogni cittadino, figuriamoci di un candidato. 

Per me l’autorevolezza di ogni Senese per le vicende della propria città ha radici profonde fino a Montaperti e la mia personale autorevolezza trae forza anche nel consenso raccolto - conclude Massimo Sportelli -; sempre mi batterò affinché ogni Senese possa esprimersi circa la propria Città anche se non la pensa come me e sono ben pronto a mostrare invece il vero spessore della mia fierezza di Cittadino Senese a qualsiasi estraneo che pensi o che provi a condizionarmi nelle mie scelte inerenti la mia amata città, non vedo l’ora!"
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

archivio