Lunedì, 20 maggio 2019
Banner
Banner
ARTE E CULTURA

''The Sign Hub project'', i sordi di raccontano a I Venerdì del Pendola

Bookmark and Share
Un progetto internazionale per conservare la memoria storica della comunità sorda. Ne parlano Rita Sala e Luca Des Dorides

venerdidelpendola-ritasalaVenerdì 15 marzo dalle 15,30 alle 17,30 torna a Siena il consueto appuntamento con I Venerdì del Pendola.

Saranno ospiti del cartellone organizzato da MPDFonlus per promuovere la Lingua dei Segni italiana e la cultura sorda Rita Sala - sociologa, interprete Lis/It e formatrice udente - e Luca Des Dorides – storico sordo – entrambi coinvolti nel progetto "Sign Hub" promosso in Italia da Università degli studi di Milano-Bicocca, Università Ca' Foscari Venezia e Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica.

Sign Hub è un progetto europeo finanziato da Horizon 2020 che coinvolge sette paesi europei in diverse direzioni di ricerca, tra queste la conservazione della memoria storica, linguistica e culturale delle persone sorde mediante la realizzazione d’interviste biografiche a sordi anziani.

Luca Des Dorides e Rita Sala, uno storico l’altra sociologa, uno sordo e l’altra udente, ci racconteranno la raccolta e l’analisi delle interviste italiane attraverso un percorso a più voci che comprenderà, oltre quelle dei due relatori, le voci gli anziani sordi intervistati per il progetto e raccolte in brevi filmati sottotitolati in italiano.

 

 

L'appuntamento è come sempre a ingresso libero e accessibile grazie a un servizio di interpretariato italiano /Lingua dei Segni italiana e si tiene presso la sede di MPDFonlus in via Tommaso Pendola, 37 a Siena.

 

I Venerdì del Pendola è il cartellone di eventi a cadenza mensile dedicato a lingua e cultura sorda e organizzato da MPDFonlus con il patrocinio di ENS Sez. Prov.le Siena.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round
estra300x250-80

ESTRA NOTIZIE

fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER