Sabato, 21 settembre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ARTE E CULTURA

Banca Mps protagonista al ''Festival della Cultura Creativa''

Bookmark and Share
Monte dei Paschi di Siena aderisce alla manifestazione promossa dall’ABI che mira a stimolare nei più giovani creatività e consapevolezza per una crescita più sostenibile

mps-piazzasalimbeniALEInvestire sui giovani e sulla cultura significa investire sul futuro e promuovere lo sviluppo e la crescita responsabile di un’intera comunità. Con questo obiettivo Banca Monte dei Paschi di Siena ha confermato anche quest’anno il suo sostegno al “Festival della Cultura Creativa - le banche in Italia per i giovani e il territorio”, l’iniziativa promossa dall’ABI, rivolta ai ragazzi di età compresa tra i 6 e i 13 anni che si terrà dal 25 al 31 marzo.

Al centro di questa sesta edizione il tema “Intelligenze. Tra evoluzioni naturali e tecnologiche, tra mente ed emozioni per conoscere noi stessi e il futuro che ci circonda”, proposto con l’obiettivo di cercare di illustrare il termine “intelligenza” partendo dalle sue radici, evitando classificazioni che misurino chi o cosa sia più o meno intelligente e concentrandosi su esperienze che permetteranno a chi parteciperà di osservare ed indagare tale aspetto da molteplici punti di vista, con un approccio stimolante e partecipativo.

Partendo dal tema delle “intelligenze”, Banca Mps ha sviluppato cinque progetti diversi a Genova, Padova, Firenze, Roma e Salerno per coinvolgere gli studenti con laboratori didattici e iniziative orientate alla creatività e alla sensibilizzazione delle capacità espressive tramite l’esperienza diretta. L’obiettivo è anche quello di avvicinare i giovani al mondo bancario, ospitandoli nelle proprie sedi territoriali, mirando a rendere la Banca un soggetto attivo al fianco della società civile e un catalizzatore di cultura e innovazione sul territorio.

Nel dettaglio, lunedì 25 marzo Banca Monte dei Paschi sarà protagonista a Genova con il laboratorio presso la Scuola di Robotica e una visita degli studenti alla sede Mps per conoscere il funzionamento di un robot “cash-in/cash-out”. A Roma, invece, il progetto coinvolgerà diversi studenti in gruppi eterogenei in termini di età, numero di componenti, competenze e background culturale, mettendo insieme ragazze e ragazzi che già conoscono e studiano uno strumento musicale con compagni totalmente a digiuno di musica, con l’obiettivo di realizzare un concerto nel corso del quale ogni gruppo eseguirà un brano musicale.

Giovedì 27 marzo a Salerno i giovani saranno impegnati nella progettazione di una piattaforma multimediale con contenuti relativi al patrimonio culturale e storico-ambientale della città. Utilizzando i dati geografici e storici in maniera combinata e attraverso i nuovi strumenti della comunicazione, gli studenti realizzeranno mappe educative multidisciplinari orientate a stimolare la loro creatività e le loro capacità di apprendimento.

Nella tappa fiorentina di giovedì 28 marzo i ragazzi potranno partecipare ad un percorso nell’innovazione del passato con una visita guidata del Teatro della Pergola, considerato il primo grande teatro a ordini di palchi sovrapposti, e un successivo confronto con l’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale nella sede Mps di Palazzo Orlandini del Beccuto.

Il programma di Banca Mps si concluderà venerdì 29 marzo con la tappa di Padova, dove i partecipanti saranno coinvolti nella creazione di un percorso guidato per soggetti ipovedenti e non vedenti all’interno del sito archeologico situato al piano interrato di Palazzo Montivecchi, sede storica dell’istituto bancario, allo scopo di permettere a tutti di apprezzare i tesori nascosti con la collaborazione di Fondazione Antonveneta.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER