Lunedì, 23 Ottobre 2017
Banner
Banner
Ultime Notizie
Banner
ARTE E CULTURA
E-mail Stampa PDF

Siena, l’arte e la cultura diventano strumenti per combattere le malattie

Bookmark and Share
Prosegue il cartellone di appuntamenti del Festival Siena Città Aperta
Il 4 febbraio, Giornata Mondiale contro il Cancro, si inaugura la mostra “I Colori di Pègaso”. In programma anche l’evento “Arte come strumento di comunicazione e riabilitazione”

siena-centrostorico-campodalduomo-ALECombattere le malattie anche attraverso l’arte e la cultura. E’ questo l’inedito punto di vista che verrà lanciato da Siena il prossimo 4 febbraio, in concomitanza con la Giornata Mondiale contro il Cancro, attraverso l’inaugurazione della mostra “I Colori di Pègaso” che sarà preceduta dall’evento “Arte come strumento di comunicazione e riabilitazione”. Gli appuntamenti sono inseriti nel cartellone del festival Siena Città Aperta, rassegna nata dalla sinergia tra Comune di Siena, Università di Siena e Fondazione Mps.

La mostra itinerante “I colori di Pègaso”, visitabile fino al 19 febbraio 2017 (dalle ore 15 alle ore 18, nella Galleria di Palazzo Patrizi in via di Città 75 a Siena), presenta 18 opere provenienti dall’Istituto Superiore della sanità di Roma e selezionate dai concorsi “Il Volo di Pegaso” che si sono svolti negli ultimi anni. Il Volo di pegaso, giunto ormai alla IX edizione è infatti un concorso artistico letterario volto alla descrizione delle malattie rare. Per questo anno è realizzato in collaborazione con l'Associazione senza scopo di lucro “MatEr – Movie, Art, Technologies & Research”. Collaborazione che si configura come un’opportunità di incontro e di contaminazione tra salute, arte ed educazione, promuovendo la sensibilizzazione sul tema delle malattie rare, esempio paradigmatico di complessità e diversità. Il percorso della mostra si avvale di una selezione di 20 opere in ceramica della Cooperativa Riuscita Sociale che da oltre trent’anni si occupa di valorizzare tramite laboratori e attività artistiche, il talento di soggetti diversamente abili. Nata come strumento interno all'Ospedale Psichiatrico San Niccolò di Siena, in seguito è diventata indipendente e capace di trovare i fondi necessari per il proprio sostentamento. Completa la rassegna una selezione di dipinti di Paolo Sandoiu, artista senese portatore di malattia rara che per la prima volta presenta al pubblico il suo percorso artistico.

Il taglio del nastro della mostra sarà preceduto dall’evento “Arte come strumento di comunicazione e riabilitazione” (in programma dalle ore 16 a Palazzo Patrizi) dedicato all’importante ruolo della cultura per combattere, superare e sensibilizzare sulle malattie. Il programma prevede i saluti istituzionali del Sindaco di Siena, Bruno Valentini e del Rettore dell’Università degli Studi di Siena, Francesco Frati. A seguire una serie di interventi, moderati da Francesca Vannozzi, Assessore alla Cultura del Comune di Siena, che vedrà Antonio Federico, Direttore UOC Clinica Neurologica e Malattie Neurometaboliche del Policlinico Le Scotte di Siena e Professore Ordinario di Neurologia all’Università di Siena, intervenire su “Arte e Neuroscienze”, Domenica Taruscio, Direttore Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità, su “Dallo studio delle Malattie Rare all'arte per le Malattie Rare”, e, a chiudere l’evento, “Il punto di vista del critico d'arte” portato da Massimo Bignardi, Professore Associato di Storia dell’arte contemporanea dell’Università di Siena.
 

GUARDA ANCHE


Diventa fan su facebook Seguici su twitter
ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo cinema viabilità farmacie meteo
banner-web-300x250-01-B_2_2
300x250_estra_SIENA_FREE
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER