Domenica, 17 novembre 2019
Banner
Banner
ARTE, SCIENZA E CULTURA

Siena, prorogati al 18 novembre i bandi per esposizioni ai Magazzini del Sale e alla Galleria Olmastroni

Bookmark and Share
magazzinidelsale650Sono stati prorogati al 18 novembre i due avvisi pubblici per la selezione di esposizioni artistiche a Siena nel Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico e nella Galleria Cesare Olmastroni (via di Città, 75).

Per la prima location il bando è aperto alle seguenti discipline: scultura, pittura, design, tecniche miste (performance, arti digitali); mentre per la seconda le proposte, che dovranno seguire ambiti tematici specifici e con allestimenti non superiori a 30 giorni consecutivi, interesseranno pittura, fotografia, performance, videoarte.

I progetti per entrambe le sedi espositive, che potranno essere presentate da enti pubblici e privati, associazioni, fondazioni e gallerie d'arte, persone fisiche o anche soggetti senza personalità giuridica, dovranno riguardare mostre di carattere artistico e culturale di valenza nazionale o internazionale, ma anche di giovani emergenti, con particolare riguardo agli autori senesi o che abbiano comunque un legame con la città.

Le domande dovranno pervenire esclusivamente per via telematica all'indirizzo PEC comune.siena@postacert.toscana.it  entro le ore 12 del prossimo 18 novembre, specificando nell'oggetto, a seconda del bando scelto “Selezione per la programmazione espositiva presso i Magazzini del Sale per l'anno 2020”, oppure “Selezione per la programmazione espositiva presso la Galleria Cesare Olmastroni per l'anno 2020”

L'avviso e i moduli per la partecipazione sono scaricabili dal portale istituzionale www.comune.siena.it alla pagina La Città/Cultura/Mostre ed eventi 2020.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK