Venerdì, 29 maggio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
ARTE, SCIENZA E CULTURA

''Il Pegaso e il Leone'', il libro di Bezzini fa tappa a Poggibonsi, Torrita e Monticchiello

Bookmark and Share
Tris di presentazioni per il libro di Simone Bezzini: giovedì 4 febbraio in Valdelsa, venerdì 5 in Valdichiana e sabato 6 in Val d'Orcia

ilpegasoeilleone2Prosegue il viaggio de “Il Pegaso e il Leone”, il libro di Simone Bezzini che questa settimana cala il tris. In calendario, infatti, ben tre gli appuntamenti con il territorio per la presentazione del suo frutto letterario. Dopo Colle si ritorna in Valdelsa, giovedì 6 febbraio a Poggibonsi. L'appuntamento è alle 21.15 nella sala Ginestra dove, dopo i saluti di Susanna Cenni e del sindaco David Bussagli, spetterà a Maurizio Pelosi introdurre la serata che avrà un format diverso rispetto a quelle che l'hanno preceduta. Protagonisti saranno i giovani. A dialogare con l'autore toccherà alle nuove generazioni di Poggibonsi che regaleranno, a Simone Bezzini e ai presenti, un'occasione di confronto e di ascolto fresca e innovativa da cui si potranno scoprire nuovi punti di vista.

Non c'è tempo per riposarsi e subito dopo Poggibonsi si farà tappa, il giorno dopo, il 7 febbraio, sempre alle 21.15, a Torrita di Siena al Teatro Comunale degli Oscuri. A dialogare con l’autore il sindaco Giacomo Grazi e il giornalista Fabrizio Camastra. L'intensa settimana si concluderà poi sabato, alle 17.30, al circolo Arci di Monticchiello in compagnia del giornalista, nonché direttore di Strisciarossa, Pietro Spataro.
Tre tappe, tre appuntamenti, tre luoghi diversi. Un libro che si muove all'interno del nostro bellissimo e variegato territorio, prendendo per mano il lettore e portandolo alla scoperta di eventi e vicende che lo hanno inevitabilmente caratterizzato, non poteva non attraversarlo nel vero senso della parola. “Il Pegaso e il Leone” non si pongono limiti e continueranno a girare le città della provincia incontrando chi le vive quotidianamente, conosce pregi e difetti, chi c'è da tempo e ha avuto occasione di vederle cambiare e chi, invece, è arrivato da poco. Un percorso che parte da ciò che è stato, ma guarda a ciò che sarà. Dopotutto non si può pretendere di costruire un futuro senza conoscere il proprio passato.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK