Sabato, 16 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - CASTELLINA IN CHIANTI

Il sindaco Bonechi ad Agenda Castellina: ''Rammarico per aver perso l’occasione di un confronto costruttivo con l’attuale amministrazione''

Bookmark and Share
MarcelloBonechi650Una lettera aperta per esprimere l'amarezza di un mancato confronto sul futuro di Castellina in Chianti. E' quella che il sindaco Marcello Bonechi indirizza ad Agenda Castellina, gruppo aperto di cittadini che nelle scorse settimane ha organizzato un ciclo di incontri nella locale Casa dei Progetti.

“Agenda Castellina - scrive Marcello Bonechi - ha tra i suoi scopi, come ha inserito nella richiesta di utilizzo della Casa dei Progetti, quello di creare momenti di incontro per conoscere il territorio nei suoi molteplici aspetti e approfondire alcune tematiche tese a tracciare scenari per il futuro. La Casa dei Progetti non può essere utilizzata per iniziative dal carattere politico e amministrativo, come previsto dal regolamento sulla gestione dello spazio, ma è stata concessa ad Agenda Castellina alla luce degli obiettivi dichiarati nella richiesta. Al termine del ciclo di incontri, però, devo constatare che gli obiettivi erano ben altri e guardano anche al futuro amministrativo del territorio”.

“Il mio rammarico - scrive ancora Bonechi - è dovuto al mancato confronto con l’amministrazione comunale attuale, mai invitata agli incontri organizzati finora. Un maggiore coinvolgimento avrebbe potuto costituire, a mio avviso, un momento centrale e importante per illustrare e far comprendere meglio le dinamiche del territorio, i suoi tratti identitari e le direttrici di sviluppo, con particolare attenzione per l’ultimo decennio che mi ha visto alla guida di Castellina in Chianti”. “Senza nulla togliere alla competenza e alla preparazione dei relatori coinvolti finora, dall’ex sindaco di Scansano al primo cittadino attuale di Bucine - dice ancora Bonechi - credo che la presenza del sindaco o degli assessori attuali di Castellina in Chianti avrebbe offerto ai cittadini una bella occasione per comprendere, in un contesto totalmente asettico, l’operato di chi ha amministrato in questi anni il Comune, affrontando molte difficoltà da gestire ogni giorno e cercando di superarle nel rispetto delle normative e delle leggi vigenti. Il confronto avrebbe permesso anche di far emergere le possibili criticità e problematiche ancora aperte, che nessuno nasconde e che potevamo approfondire insieme, dando un valore aggiunto agli incontri”.

“Prendo atto che tutto ciò non è avvenuto - conclude Bonechi - e questo mi porta, inevitabilmente, a ritenere che le attività di Agenda Castellina, al di là di quanto dichiarato, siano state con ogni probabilità propedeutiche a una ricerca e alla creazione di nuovi scenari politici e amministrativi in questo Comune, seppure pienamente legittima e vitale per un compiuto confronto democratico. Al di là di tutto questo e guardando all’interesse generale della comunità, come abbiamo sempre fatto in questi anni, sarà mia cura organizzare presto, insieme all’amministrazione comunale attuale e come già fatto in passato, momenti di incontro con la cittadinanza per portare un contributo concreto alla conoscenza e all’approfondimento di tematiche legate al nostro territorio fra presente e futuro”.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK