Venerdì, 15 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - CETONA

I Carabinieri scoprono in azienda agricola due operai in nero su otto: sospesa l'attività

Bookmark and Share
carabinieri-vigneto3Stamattina, lunedì 7 ottobre, a Cetona, i carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro di Siena, in collaborazione coi colleghi della locale Stazione, hanno adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, presso la sede di una azienda agricola facente capo ad un 90enne, che aveva impiegato due operai in nero su otto complessivi, cioè il 25% del totale dei dipendenti presenti sul luogo di lavoro all’atto dell’ispezione.

Sono state elevate sanzioni amministrative per ben 8.000 euro. Tutti gli enti competenti sono stati informati dai militari che hanno operato.

Prosegue in tal modo l’azione di contrasto al lavoro nero posta in essere dal reparto speciale dell’Arma. È ben noto che il lavoro nero, al di là della grande semplificazione dell’impiego, porta con se una serie di gravi risvolti, attinenti alla sicurezza assicurativa in caso di infortuni o malattie correlate al lavoro stesso, alla possibilità di poter godere un domani di una pensione, etc. Si tratta di un malcostume che deve essere combattuto con gli strumenti che la legge prevede. Ulteriori accessi ispettivi verranno svolti nei prossimi giorni anche attorno a Siena.
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK