Lunedì, 18 novembre 2019
Banner
Banner
PROVINCIA - CHIANCIANO TERME

Viadotto della Ribussolaia di Chianciano Terme, intervento del Partito Comunista

Bookmark and Share
viadottoribussolaia2"La Sez. "J. Gagarin" Chianciano Terme del Partito Comunista esprime tutta la sua preoccupazione al riguardo della stabilità del viadotto della Ribussolaia di Chianciano Terme". Così l'inizio di un intervento della sezione chiancianese del Partito Comunista.

"Da tempo si notano crepe sul manto stradale, si odono strani rumori al passaggio delle automobili e notando lo stato dei pilasti non si può non aver paura. Dopo che è crollato il ponte Morandi di Genova, si affrettano a controllare lo stato di ponti, frane e quant'altro.

Sappiamo che le province non hanno fondi e fanno i salti mortali per trovarli ma tutto ciò non può essere una scusante. Esternalizzare i servizi è il rimedio peggiore del male, mentre avere squadre di operai dipendenti dalla provincia eliminerebbe tanti problemi, ponendo la prevenzione come obbiettivo primario e la soluzione come conseguenza in tempi rapidi.

Notiamo che almeno hanno chiuso la viabilità sul viadotto per fare tutti gli accertamenti dovuti, lo stesso è già stato al centro di interventi di ristrutturazione ma forse sarebbe il caso di andare più a fondo e risolvere i problemi una volta per tutte.
vecchiasenese-franaRicordiamo anche la grande frana che sussiste sulla via Vecchia Senese (la camionabile per i Chiancianesi), la porzione di collina che lentamente scivola a valle è enorme, sappiamo che il comune sta intervenendo ma i tempi sono ancora lunghi, consigliamo la chiusura della viabilità nel tratto della frana, nel frattempo raccomandiamo ai cittadini di cambiare itinerario.

Nell'attesa ci rimettono i lavoratori tutti, i cittadini e le piccole aziende. La sp 146 è al centro da tempo di ogni sorta di problema, dall' inizio alla fine della strada è una vergogna continua, diciamolo con chiarezza. Si parla sempre di migranti (ricordando che la colpa è del padrone e non dell'immigrato) ma qui quando piove frana il paese, il lavoro non c'è e chi lavora viene sfruttato sempre di più. Speriamo in una soluzione celere per il viadotto della Ribussolaia ma sapendo come vanno le cose, prepariamoci ad una lunga attesa, come in una corsia di un ospedale!"
 
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

MESSAGGIO AGLI UTENTI DEL SERVIZIO WHATSAPP

Da una 15ina di giorni non è più attivo il nostro servizio di invio notizie su whatsapp in quanto l'azienda ha bloccato il nostro numero. Dopo numerose richieste per capire il motivo ci hanno risposto, dopo 10 giorni, adducendo una presunta "violazione dei termini del servizio" specificando la vendita di prodotti non consentiti. Ora, inviando SOLAMENTE notizie, e avendo letto la corposa lista delle vendite vietate per cercare di capire un motivo per tale violazione, deduciamo che, per qualche geniale algoritmo di qualche geniale software, articoli tipo "arrestato spacciatore di cocaina" vengano considerati come vendita... ma ripetiamo, sono solo deduzioni che facciamo. Avendo spiegato nei dettagli il tutto al dis-servizio assistenza abbiamo ricevuto zero risposte e il numero è tuttora bloccato. Siamo dispiaciuti per la situazione e ci scusiamo con i 3.000 utenti del servizio soprattutto per non poter avvertire direttamente a causa del blocco del numero. Speriamo che quanto prima la situazione sia chiarita in modo da poter ripristinare il servizio. Grazie mille.

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK