Mercoledì, 8 luglio 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - CHIANCIANO TERME

Ritrovati stupefacenti pronti per lo spaccio in struttura alberghiera ospitante richiedenti asilo

Bookmark and Share
carabinieri-cinofili2020Nell’ambito di un’attività di controllo in due alberghi di Chianciano Terme presso i quali sono ospitati dei richiedenti asilo di provenienza africana, i Carabinieri della Compagnia di Montepulciano hanno ritrovato 145 grammi di sostanze stupefacenti tra hashish e marijuana.

Ai militari dell'Arma erano giunte delle segnalazioni riguardanti un’attività di spaccio di stupefacenti svolta dalle persone ospitate presso le strutture. Per questo motivo, venti militari delle Stazioni di Chianciano, Chiusi, Chiusi Scalo e Montepulciano, col supporto di due unità cinofile del Nucleo carabinieri di Firenze, hanno così ispezionato a sorpresa camere e locali di uso comune delle strutture alberghiere.

Presso un locale lavanderia, avvolti in biancheria sporca, i militari hanno rinvenuto 100 grammi di hashish, mentre nel cortile, dietro ad un elemento esterno dell’impianto di climatizzazione, segnalato da un cane che si era arrampicato sul muro in quella direzione, i Carabinieri hanno rinvenuto 45 grammi di marjiuana, confezionata in 12 dosi, raccolte in una busta di cellophane.

I ritrovamenti, anche se non hanno portato ad attribuire a nessuno l'appartenenza delle sostanze stupefacenti, oltre che costituire riscontro di quanto segnalato e porre in allarme gli spacciatori, porterà all'intensificazione dei controlli sulle attività svolte dalle persone che hanno accesso all’albergo.

La droga sequestrata, dopo le analisi chimiche presso il laboratorio analisi stupefacenti dei Carabinieri di Grosseto, sarà distrutta. 
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

''La sospensione di un attimo''

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK