Sabato, 10 aprile 2021
Banner
Banner


PROVINCIA - CHIANCIANO TERME

#iocomproachianciaoterme, ulteriori fondi per i residenti che acquistano nei negozi di Chianciano Terme

Bookmark and Share
Il Comune rimborsa il 50 per cento della spesa ai residenti a Chianciano Terme che fanno acquisti nei negozi della città: il contributo è compreso tra 15 e 50 euro e non è ripetibile

chianciano vedutaaerea2018L’Amministrazione comunale intende sostenere gli esercizi commerciali, i pubblici esercizi o i commercianti su aree pubbliche (mercato settimanale) di Chianciano Terme attraverso il reintegro del fondo, già istituito lo scorso mese di maggio, con ulteriori 10mila euro. Il fondo è finalizzato ad incentivare e stimolare gli acquisti da parte dei cittadini residenti nel Comune di Chianciano Terme presso le attività della città, con l’obiettivo che tali risorse abbiano un effetto moltiplicatore all’interno del circuito commerciale.

“L’Amministrazione comunale con questo ulteriore stanziamento, in questo periodo molto difficoltoso per tutti e soprattutto per i gestori di attività produttive ed esercizi commerciali, vuole contribuire a generare movimenti nel circuito commerciale cittadino - afferma Fabio Nardi, assessore alle attività produttive - quindi, invitiamo tutti i residenti ad approfittare di questa occasione e a fare acquisti o regali, visto il periodo, nei negozi di Chianciano Terme”.

Il cittadino residente dovrà effettuare un acquisto di un minimo di 30 euro negli esercizi commerciali, nei pubblici esercizi o presso commercianti su aree pubbliche (mercato settimanale) di Chianciano Terme. Il contributo, compreso tra un minimo di 15 ed un massimo di 50 euro, sarà assegnato a titolo di rimborso spesa e l’importo assegnato ad ogni avente diritto sarà pari al 50 per cento della spesa sostenuta. Il cittadino che intende richiedere il contributo deve effettuare il pagamento con strumenti tracciabili (bancomat, carta di credito o carte prepagate, assegni bancari e assegni circolari, bonifico bancario o postale). I rimborsi sono esclusi per gli acquisti effettuati presso effettuati presso: farmacie; esercizi commerciali al dettaglio di prodotti alimentari; di bevande e di tabacchi, ovvero esercizi specializzati o commercio al dettaglio di generi di monopolio.

Le domande saranno esaminate nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione; saranno verificate la completezza, la regolarità e, a campione, la veridicità delle dichiarazioni, prima di predisporre l’elenco dei beneficiari dei contributi e quello degli esclusi e sarà indicato l’ammontare del contributo assegnato a ciascuno dei richiedenti che sono stati ammessi. L’ammissione al contributo ed il suo importo saranno comunicati per iscritto a chi ha presentato la domanda (analoga comunicazione sarà fatta anche agli esclusi). La domanda di contributo economico non è ripetibile e, quindi, potrà essere presentata una sola volta.

Per ottenere i contributi il cittadino deve fare la domanda a titolo di rimborso spesa, attraverso il dito web dell’Amministrazione comunale, registrandosi (o identificandosi se già in possesso delle credenziali) al “Portale del cittadino” (questo è il link: https://chianciano.soluzionipa.it/portal/).

Qualora le risorse messe a disposizione non risultassero sufficienti per coprire tutte le richieste, verrà fatta una selezione delle domande in base al criterio cronologico di presentazione (saranno escluse le domande presentate per ultime).
 
sienafreewhatsapp650x80
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

ESTRA NOTIZIE

COVID - MISURE IN TOSCANA DA MERCOLEDI' 7 APRILE

anci covid7aprile2021 650
fotostudio siena