Giovedì, 18 Ottobre 2018
Banner
Banner
Ultime Notizie
PortaSiena
PROVINCIA - CHIANCIANO TERME

Chianciano, turismo: imposta di soggiorno estesa a tutte le strutture ricettive dal 1° gennaio 2018

Bookmark and Share
Concertazione tra Enti dell’Unione dei Comuni della Valdichiana e Associazioni di categoria territcoriali e locali
Col nuovo Regolamento a Chianciano Terme immutate le tariffe, che sono tra le più basse in Valdichiana. Tra le novità: esenzione per chi pernotta per assistere persone ricoverate in strutture pubbliche sanitarie

parcoacquasanta2018A seguito della modifiche al Regolamento sull’Imposta di Soggiorno, approvate nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale del 29 dicembre 2017, dal 1° gennaio 2018 l'imposta di soggiorno, già in vigore nel Comune di Chianciano Terme dall'anno 2012 per le strutture ricettive alberghiere e agriturismi, viene ora estesa a tutte le strutture ricettive previste e classificate dalla normativa regionale di riferimento (Legge Regionale Toscana n. 86 del 20 dicembre 2016; Legge Regionale Toscana del 23 giugno 2003, n. 30 e successive modificazioni e integrazioni), nonché agli immobili destinati alla locazione breve (come disciplinate dall'art. 4  del Decreto Legislativo del 24 aprile 2017, n. 50).

La modifica al Regolamento sull’Imposta di Soggiorno viene introdotta, dopo le novità inserite nella normativa in materia, in seguito all’esito di una concertazione con gli altri Enti dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese e le Associazioni di categoria, sia a livello territoriale che comunale, con la finalità di uniformare il pagamento dell’imposta di soggiorno anche agli ospiti delle ogni genere di struttura ricettiva del territorio comunale, contrariamente a quanto accadeva fino ad oggi, che veniva applicata solo agli ospiti di esercizi alberghieri e agriturismi.

Immutate le tariffe per le strutture che continuano a rimanere più basse rispetto a quelle applicate nel territorio della Valdichiana. In sostanza, gli ospiti di tutte le strutture ricettive presenti nel territorio comunale sono dal 1° gennaio 2018 soggetti al pagamento dell'imposta, determinata per persona e pernottamento, fino a un massimo di sette pernottamenti consecutivi.

Tra le novità introdotte dal nuovo Regolamento sull’Imposta di Soggiorno, recentemente approvato dal Consiglio Comunale di Chianciano Terme, l’introduzione di una nuova esenzione che consente a coloro che si trovano a dover assistere una persona ricoverata presso una struttura sanitaria pubblica della Valdichiana di non pagare l’imposta.

Per quanto concerne le esenzioni sono esclusi dall’applicazione della imposta di soggiorno le persone che: sono iscritte all'anagrafe residenti del Comune di Chianciano Terme; i minori fino al compimento del 13° anno di età; coloro che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario; gli autisti di bus e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati di almeno venti partecipanti; le persone ospitate a titolo gratuito; coloro che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie pubbliche dell’area socio-sanitaria della Valdichiana senese.

Ricordiamo quali sono le tariffe della imposta di soggiorno a Chianciano Terme, per ogni persona e per ogni pernottamento: alberghi 4 stelle Euro 1,00; alberghi 3 stelle, agriturismi 3 spighe e residenze d'epoca Euro 0,80; alberghi 1 e 2 stelle, agriturismi 1 e 2 spighe e tutte le altre strutture Euro 0,50; aree di sosta e campeggi Euro 0,50.
 
sienafreewhatsapp2

GUARDA ANCHE


SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round ico-zodiacoicons_separatorico_cinemaicons_separatorico-viabilitaicons_separatorico_farmaciaicons_separatorico_meteo
oroscopo  cinema    viabilità     farmacie     meteo
300x250_estra_10agosto2018
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER