Domenica, 20 ottobre 2019
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - CHIUSI

In autolavaggio lavoratori in nero e un clandestino: attività sospesa

Bookmark and Share
carabinieri-auto-campagna2019_2Nella giornata di ieri, mercoledì 18 settembre, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Siena e della Stazione di Chiusi Scalo hanno proceduto a una verifica ispettiva presso un autolavaggio di Chiusi.

L’attività era finalizzata ad accertare eventuali violazioni della normativa giuslavoristica e ulteriori problematiche eventualmente emergenti dei gestori del Nordafrica. Nel corso degli accertamenti un cittadino libico è stato denunciato in quanto inottemperante a un ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Roma. L’ordine non può però essere reiterato in quanto è emerso che l’uomo è in procinto di contrarre matrimonio con una cittadina italiana, come ufficializzato presso il locale municipio e formalizzato con le relative pubblicazioni.

Nello stesso contesto, un 40enne marocchino è stato invece denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per aver impiegato in attività lavorative personale clandestino sul territorio nazionale. A carico dell'uomo è stato comminato un provvedimento di sospensione dall’attività d’impresa per aver impiegato alle proprie dipendenze due lavoratori in nero, pari all’intera forza lavoro presente all’atto dell’ispezione.

In relazione a tale illecito amministrativo gli verranno inoltre comminate sanzioni pecuniarie fino ad un massimo di 8.000 euro.

"L’attività ispettiva, come altre precedenti - spiegano i Carabinieri - s’inquadra nell’esigenza di contrastare la triste diffusione del lavoro nero e delle condizioni di sfruttamento che inevitabilmente ne conseguono."
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e SERVIZI

Facebook_RoundWhatsapp_free_social_media_icon_roundInstagram_round_social_media_icon_freeTwitter_round

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK