Giovedì, 9 aprile 2020
Banner
Banner
sienafreewhatsapp650x80
PROVINCIA - CHIUSI

Iniziati i lavori agli ex lavatoi di Chiusi

Bookmark and Share
exlavatoi-lavori2019A Chiusi Città sono iniziati i lavori di recupero architettonico e culturale degli ex lavatoi adiacenti a Porta Lavinia. prevede di riqualificare l’intero comparto consolidando le strutture murarie esistenti (muro perimetrale, vasche e archi), la realizzazione di una nuova copertura, che riprenderà quella originale ma sorretta da una struttura in ferro e con elementi in acciaio (completamente indipendente dalle murature esistenti) che riprenderà la stessa conformazione di quella originale, ma con andamento curvilineo a sbalzo e manto in rame. La chiusura delle arcate avverrà con vetrate in parte apribili ed altre fisse. Per quanto riguarda l’esterno sarà realizzata una nuova pavimentazione drenante nella zona perimetrale del fabbricato e con piantumazione di cespugli e piccoli arbusti nonché l’installazione di un impianto elettrico e di ricircolo dell’acqua nelle vasche. Al fine di permettere la fruizione del manufatto e anche l’organizzazione di eventi è prevista, inoltre, la realizzazione di una pedana vetrata da porre al di sopra di una vasca così da lasciare visibile l’intera struttura e l’acqua ripristinata.

“Gli ex lavatoi di Chiusi Città – dichiarano il sindaco Juri Bettollini e l’assessore ai lavori pubblici Andrea Micheletti – diventeranno un luogo di arte e di aggregazione. Il progetto è veramente elegante e riqualificherà uno dei principali punti di accesso al centro storico. In questo spazio ci immaginiamo la realizzazione di varie iniziative come ad esempio mostre fotografiche e di pittura o comunque in generale pensiamo che potrà diventare un punto di riferimento per la vita culturale e sociale della città. Auguriamo buon lavoro alla ditta di Castiglione del Lago che sta eseguendo i lavori e auspichiamo che i tempi possano essere rispettati perché non vediamo l’ora di vedere il risultato finale.”

Le spese a copertura dell’intervento sono sostenute dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) che con l’ex ministro Luca Lotti ha stanziato 490 mila euro di risorse. Il finanziamento è arrivato grazie anche per la rilevanza storica dell’area e del fabbricato stesso. Una volta completati i lavori saranno installati anche dei pannelli informativi con notizie riguardanti le città etrusche con particolare attenzione alle influenze culturali, architettoniche, artistiche, economiche, finanziarie, commerciali e religiose che hanno contraddistinto questa civiltà.
 
sienafreewhatsapp2
GUARDA ANCHE

SOCIAL e MESSENGER

Facebook_Round Twitter round Instagram_round_social_media_icon_free Telegram round Whatsapp_free_social_media_icon_round

CORONAVIRUS - 10 comportamenti raccomandati dal Ministero della Salute

ESTRA NOTIZIE

estra300x250-80
sienafreewhatsapp300X200
fotostudiosiena

SEGUICI SU FACEBOOK